Spostamenti tra Regioni, divieto verso un’altra proroga: si lavora al nuovo Dpcm

Spostamenti tra Regioni, divieto verso un’altra proroga: si lavora al nuovo Dpcm
BergamoNews.it SALUTE

Lunedì mattina si riunirà il Consiglio dei ministri, che dovrà discutere dell’opportunità di estendere il divieto di spostamento tra Regioni, anche quelle classificate in fascia gialla, oltre il 25 febbraio: uno stop che dovrebbe rimanere ancora per qualche settimana, andando oltre la soglia del 5 marzo.

I presidenti delle Regioni hanno già espresso i propri pareri, opponendosi con forza all’idea di una zona arancione generalizzata su tutto il territorio e chiedendo che invece venga rimodulata l’idea della divisione in zone gialle, arancioni e rosse, sulla base di azioni circoscritte a livello provinciale o comunale nei territori che svilupperanno dei focolai. (BergamoNews.it)

La notizia riportata su altre testate

IL TEMA Lazio zona gialla, il Campidoglio: «Bar e ristoranti aperti. Tra gli argomenti in discussione, il decreto legge che vieta gli spostamenti tra regioni in scadenza il 25 febbraio. (Il Messaggero)

Il divieto di spostamento tra Regioni, anche gialle, verrà con tutta probabilità prorogato. Spostamenti tra regioni vietati fino al 31 marzo. La linea del Governo sarebbe orientata quindi a una proroga del divieto, indipendentemente dalla fascia di rischio delle Regioni. (The Italian Times)

Nuovo DPCM, ecco cosa cambia e da quando: possibili novità in arrivo per la scuola | ScuolaInforma

Sono favorevole a un sistema di maggiore duttilità per le zone di rischio delle Regioni, anche introducendo zone di dimensioni diverse da quelle delle Regioni stesse” Le Regioni sono a disposizione nelle forme e nei modi utili e possibili, a partire dal coinvolgimento diretto di aziende e filiere nazionali”. (Notizie.it )

Scuola, Regioni chiedono a Draghi un ‘cambio di passo’ e di riaprire riflessione sulla scuola. Le Regioni chiedono a Draghi un cambio di passo rispetto alla linea del precedente governo Conte Nuovo DPCM, per domani 22 febbraio convocato il Consiglio dei Ministri. (Scuolainforma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr