Kering, leader mondiale del lusso, presenta a Trecate nel Novarese il nuovo polo della logistica

La Stampa ECONOMIA

Qui, a due passi da Novara e 50 km da Milano, l’insediamento del gruppo leader nel lusso, con i marchi Gucci, Ysl, Dodo e Pomellato fino a Balenciaga, Bottega Veneta o Alexander McQueen si svilupperà su un’area totale di 420 mila metri quadri, di cui 200mila al coperto.

Presentazione in diretta mondiale del nuovo insediamento logistico di Kering a Trecate (Novara) dove erano presenti Sorin Ciocan, Supply Chain & Logistics Director, e Jean Francois Paulus, managing director di Kering, e in collegamento da Parigi Richard Cawston, President supply chain di Xpo. (La Stampa)

Su altri media

Per il colosso francese che controlla marchi come Gucci, Saint Laurent, Bottega Veneta, Balenciaga, Brioni e Pomellato quello nel polo logistico grande come 22 campi da rugby è il maggiore investimento industriale mai fatto in Italia. (La Repubblica)

Il nuovo hub logistico, che si estende per oltre 162mila metri quadrati, risponderà alle richieste dei magazzini regionali, dei negozi, del wholesale e delle attività di e-commerce su scala globale, incrementando significativamente le capacità del gruppo in termini di spedizione (fino a 80 milioni di pezzi all’anno) e stoccaggio (fino a 20 milioni di pezzi). (Pambianconews)

Kering riorganizza in profondità la propria logistica Di. . Dominique Muret Versione italiana di. Gianluca Bolelli Pubblicato il. 8 apr 2021. La crescita delle vendite e l’esplosione dell’e-commerce hanno spinto a ripensare la propria logistica. (Fashion Network)

Kering, a Novara l’hub mondiale dell’ecommerce del gruppo francese

Per gli uffici, è stata inoltre richiesta la certificazione WELL, un protocollo focalizzato sul comfort delle persone, per garantire il miglior ambiente di lavoro per tutti i dipendenti, con l’obiettivo di ottenere il livello Gold. (Forbes Italia)

Il tutto avverrà a Trecate, in provincia di Novara, dove questa mattina è stato presentato il nuovo polo logistico globale del gruppo francese. L’elettricità in eccesso sarà re-immessa nella rete di distribuzione elettrica nazionale, per essere utilizzata nei negozi Kering e nelle sedi aziendali in Italia (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr