Paradisi fiscali 2021: la lista aggiornata dell’Agenzia delle Entrate

Paradisi fiscali 2021: la lista aggiornata dell’Agenzia delle Entrate
ContoCorrenteOnline.it ECONOMIA

Per l’Italia e per tutti i paesi dell’Unione Europea queste nazioni sono da mettere tassativamente in “Black List” visto che diventa difficile avere rapporti fiscali con loro.

Da quest’anno l’Italia si è uniformata all’Unione Europea nella classificazione di questi paesi. I paradisi fiscali sono un po’ il sogno di tante persone.

Per via di ciò ogni anno l’Agenzia delle Entrate stila una lista relativa ai paradisi fiscali

Questi posti oltre a non fornire informazioni fiscali ad altri paesi, spesso sono dei luoghi stupendi, dove magari trascorrere la propria vecchiaia dopo una vita di sacrifici. (ContoCorrenteOnline.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

I limiti di detrazione delle spese universitarie “non statali”. La detrazione del 19% in commento è calcolata sull’intera spesa sostenuta se l’università è statale. Con riferimento alle spese sostenute nell’anno d’imposta 2020 (quindi, detraibili nel Modello 730/2021 e Modello Redditi PF/2021 da presentare quest’anno), tali limiti sono stati fissati con decreto 30 dicembre 2020. (InvestireOggi.it)

Da quel che si evince dal decreto, sono state confermate anche le cause di esclusione dagli stessi indici per cause riferibili alla crisi del coronavirus e alle relative politiche di contenimento adottate dal nostro Paese. (InvestireOggi.it)

Codice 8 – articolo 30, comma 3 – Rimborso della minore eccedenza detraibile del triennio. Il rimborso Iva compete se dalle dichiarazioni relative agli ultimi 3 anni (2018-2019-2020) risultino eccedenze d’imposta a credito, anche se inferiori a 2.582,28 euro. (Euroconference NEWS)

730/2021: invio tramite Caf con vantaggi sui controlli

Tra le novità dei modelli di dichiarazione IVA relativi all’anno 2020, finalizzate a recepire le intervenute modifiche normative, si segnala l’eliminazione del quadro VI, che doveva essere compilato dai fornitori degli esportatori abituali per riepilogare i dati delle dichiarazioni d’intento ricevute. (Ipsoa)

14.08.2020, n. 104 ha previsto una deroga alle regole generali, applicabile alle società che redigono il bilancio di esercizio ai sensi del Codice Civile e a quelle che redigono il bilancio consolidato ex D. (Ratio Quotidiano)

Se presento la dichiarazione direttamente quali sono gli eventuali vantaggi/svantaggi sui controlli effettuati sul dichiarativo da parte dell’Agenzia delle entrate? La dichiarazione precompilata: invio anche diretto. (InvestireOggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr