Scoperta dalla Guardia di Finanza di Cagliari maxi evasione fiscale da oltre 3,7 milioni

Casteddu Online INTERNO

Continua l’azione della Guardia di Finanza a contrasto dell’evasione fiscale.

Un’attività meticolosa ed articolata, con la finalità di intercettare le forme di evasione fiscale più pericolose e maggiormente lesive degli interessi collettivi, intercettate e quantificate anche grazie a particolari strumenti di analisi.

In un paio di occasioni le ispezioni, rivolte nei confronti di persone fisiche, hanno anche permesso di constatare la mancata indicazione, nell’apposito quadro RW della dichiarazione dei redditi, di somme detenute all’estero per quasi 290.000 euro

Nelle ultime settimane, i Finanzieri in servizio presso i diversi Reparti dislocati nell’intera provincia, hanno concluso svariati interventi sul territorio Cagliari, Quartu S. Elena, Capoterra, Sanluri, Monserrato, Iglesias, e S. (Casteddu Online)

Su altri giornali

Nell’inchiesta il Papeete è coinvolto attraverso due sue società: la Papeete srl (a cui viene contestato un’evasione di 384.676 euro) e la Villa Papeete srl (147-142 euro). «Quanto accaduto è oltremodo spiacevole per chi, da oltre mezzo secolo, opera sul territorio romagnolo con precisione e puntualità — afferma Casanova — ed ancora prima di affrontare un processo, viene mediaticamente paragonato è trattato come il peggiore dei delinquenti, in un momento storico in cui la ripresa è fondamentale (Corriere della Sera)

Il provvedimento è a carico di 35 imprenditori per un totale di circa 2,3 milioni di euro. Ci sono anche la Papeete Srl, per 384.676 euro e la Villapapeete srl, per 147.142, tra le società destinatarie di un decreto di sequestro emesso a Ravenna dal Gip Corrado Schiaretti, su richiesta della Procura. (Gazzetta del Sud)

Per diverse annualità, infatti, non hanno presentato alcuna dichiarazione dei redditi, nascondendo 3,7 milioni di euro di ricavi Sotto i riflettori sono finite tante società di servizi e attività di commercio di tutti i generi. (SardiniaPost)

Tra i destinatari del sequestro (oltre alle società c'è anche il legale rappresentante per equivalente di somme) oltre a Papeete e Villapapeete di Milano Marittima, entrambe riferite a Rossella Casanova, ci sono poi lo stabilimento Bbk srl di Punta Marina Terme (170.792 euro) e la Pasticceria Palumbo srl in centro a Ravenna (72.599 euro) e, sempre a Ravenna, le attività della ex gf Mascia Ferri (61.777 euro) e del compagno Cristiano Ricciardella (63. (Il Mattino di Padova)

Papeete e Villapapeete di Milano Marittim sono entrambe riferite a Rossella Casanova, sorella di Massimo Casanova, 51 anni, imprenditore bolognese anima del Papeete Beach ed europarlamentare della Lega eletto nel 2019: a Bruxelles fa parte delle Commissioni Trasporti e turismo e della Commissione per la pesca. (La Repubblica)

Sequestri a danno di 35 imprenditori con l’accusa, come riportano diversi organi di stampa, di fatture relative a operazioni ritenute inesistenti per evadere le imposte sui redditi e sul valore aggiunto. (Ravennawebtv.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr