Green Pass, la denuncia di migliaia di utenti: "Impossibile ottenerlo, dal 15 sarà caos"

Green Pass, la denuncia di migliaia di utenti: Impossibile ottenerlo, dal 15 sarà caos
Mantovauno.it INTERNO

Lo denuncia Consumerismo No Profit, che ricorda come in Italia siano “ancora migliaia i casi di Green pass ‘fantasma’, ossia di cittadini che, pur essendosi regolarmente sottoposti a vaccinazione anti-Covid, non hanno ottenuto il certificato sanitario”.

Migliaia di lavoratori vaccinati non riescono ad ottenere Green pass e possono solo ricorrere al numero unico 1500 per ottenere assistenza, e si rischia un vero e proprio caos sul fronte del lavoro, con le nuove disposizioni sul Green pass che entreranno in vigore il prossimo 15 ottobre per dipendenti pubblici e privati. (Mantovauno.it)

Su altri giornali

Così esordisce il sindaco di Lacco Ameno Giacomo Pascale, che, poi, aggiunge: «Trovo assurdo che la vaccinazione non si obbligatoria ed il Green Pass sì. Nel settore pubblico, il green pass verrà applicato a tutto il personale della pubblica amministrazione. (Il Golfo 24)

Tag:. Green pass. Ruggero Razza. Sicilia. Vaccino Covid E ha aggiunto: “Nelle prossime ore comprenderemo se ci saranno elementi di novità che vengono dal Governo sul Green pass sui luoghi di lavoro“. (Newsby)

Si sa perfettamente che la protezione contro l’infezione data dal vaccino, dopo 6 mesi cala dal 95% al 40% e, per le complicazioni, la protezione passa dal 90 al 70% dopo mezzo anno. Se, invece, serve ad aumentare l’adesione alla vaccinazione, penso allora che la carta verde abbia raggiunto il massimo che si potesse raggiungere (GameGurus)

Green Pass, mano nella mano ma sbuffando per fare il vaccino: “Subiamo un atto di violenza”

E aggiunge: «Proprio ieri tre clienti determinati a fare il test per andare al lavoro alla fine si sono fatti vaccinare. «In questo periodo stiamo riscontrando che ci sono più pazienti che si affidano ai consigli dei farmacisti, vediamo minore rigidità (ilmattino.it)

E alcuni insistono per essere dichiarati esenti (La Repubblica Firenze.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr