In arrivo 3,5 ml euro per 1.100 modenesi “fragili”. Cgil, Cisl e Uil: “un contributo al contrasto delle disuguaglianze”

«Siamo contenti di poter contribuire alla realizzazione di un progetto che potrà dare un contributo significativo al reinserimento sociale e lavorativo delle cosiddette “persone fragili” che vivono nel nostro territorio». È il commento di Cgil Modena, Cisl Emilia Centrale e Uil di Modena e Reggio in merito... Fonte: Bologna 2000 Bologna 2000
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....