Bitcoin, le transazioni sono il 71% del PIL degli USA

Bitcoin, le transazioni sono il 71% del PIL degli USA
Cryptonomist ECONOMIA

Secondo un grafico mostrato da Glassnode infatti, nel solo 2021 le transazioni su bitcoin ammontano a 15,8 trilioni di dollari, il 71% del prodotto interno lordo degli Stati Uniti pari a 22,24 trilioni.

Da settembre infatti BTC sarà moneta legale in El Salvador, dove convivrà con il dollaro.

Negli Stati Uniti invece ci sono diversi progetti di sindaci per rendere le loro città degli hub di bitcoin

Ascolta qui download. (Cryptonomist)

Se ne è parlato anche su altri media

Le forze dell’ordine hanno condotto sei diverse operazioni di perquisizione, che hanno portato al sequestro di oltre mille macchine per il mining di criptovalute È comunque insolito che le autorità locali abbiano scelto di demolire le mining rig, dato che hanno un mercato non indifferente. (Lega Nerd)

Di conseguenza, le gas fee sono incredibilmente alte su Ethereum e gli utenti competono fra loro per far elaborare le proprie transazioni prima di altre. In primo luogo, Ethereum 2.0 è in lavorazione da anni, con molti utenti che si chiedono quando avverrà l'effettivo aggiornamento completo. (Cointelegraph Italia)

Mike, I spent more than a thousand hours considering this question and chose bitcoin. — Michael Saylor (@michael_saylor) July 17, 2021. Ecco Tyson che chiede ai suoi follower quale crypto preferire tra Bitcoin (BTC) o Ethereum (ETH). (Cryptonomist)

Cardano supera il 72% in staking, tutto ok per AlonzoWhite

Cathie Wood da molto tempo è bullish su bitcoin, tanto che Ark Invest investito a più riprese anche su Coinbase. L’investimento di Ark Invest in Square. Per quanto riguarda invece l’investimento in Square sono stati utilizzati altri due fondi, ovvero ARKK ETF, che ha acquistato 179.644 azioni di Square, e ARKW ETF, che ne ha acquistate altre 46.273. (Cryptonomist)

Mihai Alisie e Joeseph Lubin hanno creato aziende per concentrarsi sulle applicazioni e sullo sviluppo di Ethereum, lanciando rispettivamente AKASHA Project e ConsenSys Proveniente da un background nello sviluppo web, Di Iorio è stato tra gli otto co-fondatori che hanno iniziato a lavorare su Ethereum nel 2014. (Cointelegraph Italia)

Tuttavia anche questa rivalità, che è alimentata più dai vertici di Cardano che da quelli di ETH andrebbe ridimensionata. (Criptovaluta.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr