Alitalia proroga al 30 giugno i voli Covid-tested su New York

Alitalia proroga al 30 giugno i voli Covid-tested su New York
Ferrovie.it ECONOMIA

Una modalità di viaggio che ha riscontrato il favore di circa diecimila passeggeri che in questi quattro mesi hanno viaggiato da e per gli Stati Uniti.

da Brevi trasporti del 06 aprile 2021. Alitalia proroga al 30 giugno i voli Covid-tested su New York. Comunicato stampa Alitalia. Proseguiranno fino al 30 giugno i voli Covid-tested di Alitalia da e per New York, iniziati lo scorso 8 dicembre.

Restano in vigore le consuete precauzioni di viaggio, pertanto anche per i voli Covid-tested è obbligatorio indossare sempre una mascherina chirurgica protettiva, munendosi preventivamente di un numero adeguato di ricambi per poterla sostituire ogni 4 ore. (Ferrovie.it)

Su altri giornali

“L’Amministrazione comunale di Fiumicino – proseguono – è da sempre vicino alle istanze di questi lavoratori che vedono a rischio il loro futuro e quello delle loro famiglie, e vuole esserlo ancora una volta. (IlFaroOnline.it)

E quel qualcuno che vince vince per sempre, mentre chi perde perde per sempre e non compete più. Cosa si può fare ancora al riguardo, tenendo ben presente che non restano più di due o tre settimane a disposizione? (Il Sussidiario.net)

Per viaggiare sui tre voli settimanali Alitalia da e per gli Usa i passeggeri dovranno presentare una certificazione comprovante la negatività al Covid 19, effettuata nelle 48 ore antecedenti il volo, oppure eseguire il test antigenico direttamente all'aeroporto prima di imbarcarsi. (La Stampa)

Alitalia appesa a un filo Ora è corsa contro il tempo

È stato ultimo Amministratore Delegato di una Compagnia Aerea Italiana di linea ad aver chiuso dei bilanci societari in utile Per Alitalia, peraltro, le stesse iniziative imprenditoriali, a volte solo apparentemente private, hanno poi determinato notevoli sofferenze per le casse pubbliche aggiungendo beffa al danno. (Startmag Web magazine)

I sindacati sono sul piede di guerra, annunciano una manifestazione per il 14 aprile, e chiedono anche al governo di intervenire con la Ue. I rappresentanti dei lavoratori lo vorrebbero più robusto, che preveda almeno 75 aerei per l’estate 2021, almeno 105 nel 2022 e la salvaguardia di tutti i lavoratori (Metro)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr