Eastward, la recensione di un ispiratissimo clone di Zelda

Eastward, la recensione di un ispiratissimo clone di Zelda
Multiplayer.it SCIENZA E TECNOLOGIA

Il pianeta è stato invaso da un'entità tossica che distrugge tutto ciò che tocca e che ha reso invivibile la superficie.

John e Sam vivono in una fatiscente roulotte e hanno come obiettivi principali quelli di lavorare il primo e di andare a scuola la seconda.

Complessivamente sono delle piccolezze che non rovinano il gioco, che rimane eccellente, da qualsiasi punto di vista lo si guardi

Primi passi Alcune ambientazioni di Eastward sono splendide Le prime ore di Eastward sono lente e molto dialogate. (Multiplayer.it)

La notizia riportata su altri media

Sarà dunque importante essere sempre preparati a cucinare il più possibile, assicurandosi di avere sempre abbastanza ingredienti a disposizione prima delle battaglie finali. I livelli del gioco presentano però tantissimi segreti da scoprire, al punto che per determinati giocatori l’avventura potrebbe durare anche dalle 27 alle 30 ore (Spaziogames.it)

Eastward | Recensione - Un improbabile viaggio verso il futuro
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr