Covid, in Brasile 400mila morti: 100mila in soli 36 giorni, tra marzo e aprile

Covid, in Brasile 400mila morti: 100mila in soli 36 giorni, tra marzo e aprile
Più informazioni:
Il Fatto Quotidiano ESTERI

Aprile si conferma il numero con il maggior numero di vittime: in 29 giorni sono già oltre 76 mila.

Ma per passare a 300 mila vittime sono bastati 76 giorni, una cifra che si è dimezzata per toccare quota 400 mila.

Una fotografia drammatica, aggravata dal fatto che tra marzo e aprile, in soli 36 giorni, si sono registrati 100mila morti.

Le prime 100mila vittime sono state registrate in Brasile quasi cinque mesi, 149 giorni, dopo il primo caso mortale. (Il Fatto Quotidiano)

La notizia riportata su altre testate

I tecnici dell'Agenzia Nazionale di Sorveglianza Sanitaria (Anvisa), in Brasile, hanno fermato all'ultimo minuto l'importazione del vaccino russo Sputnik V per far fronte alla crisi sanitaria dovuta al Covid-19 nel paese sudamericano. (L'AntiDiplomatico)

Record di contagi e morti in India. Continua a crescere la curva dell’epidemia di COVID-19 in India, che ha stabilito il quarto record consecutivo per contagi quotidiani. In india ancora più di 300 mila contagi. (Corriere del Ticino)

Covid: in Brasile 3 mila morti e 69 mila contagi in 24 ore. Condividi. Il Brasile ha registrato 3.001 morti e 69.389 contagi di Covid-19 nelle ultime 24 ore. (Rai News)

Coronavirus: record di morti in India e Brasile

I cinque direttori di Anvisa l'agenzia nazionale brasiliana per la regolamentazione dei farmaci hanno rifiutato all'unanimità l'importazione e l'uso del vaccino russo Sputnik V. "Questo adenovirus replicante è stato rilevato in tutti i lotti del vaccino Sputnik presentato. (L'AntiDiplomatico)

APPROFONDIMENTI MONDO Brasile, la piscina di un appartamento di lusso collassa così I NUMERI Covid in Brasile, ospedali al collasso: record di morti e vaccini a. BRASILE Covid in Brasile, record di morti a San Paolo. (ilmessaggero.it)

72 mila casi solo ieri, a fronte di 14 milioni totali e quasi 400 mila vittime. L’accusa è di aver respinto un’offerta di 70 milioni di dosi di Pfizer, mentre la campagna vaccinale va a rilento (Vatican News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr