Italia: debito pubblico sempre più alto, quanto vale?

Money.it ECONOMIA

Un italiano ha simbolicamente in carico oltre 45.000 euro di debito, come mai si è verificato

A quanto ammonta il debito in Italia, sempre più alto?

Debito pubblico: nuovo record per l’Italia, i dati. Aumenta ancora il debito pubblico dell’Italia calcolato dalla banca centrale: ad aprile ha raggiunto il valore record di 2.680,5 miliardi (debito complessivo delle Amministrazioni pubbliche).

Per la prima volta nella storia, ha fatto notare l’Unione Nazionale Consumatori, su una singola famiglia gravano 102.337 euro di debito. (Money.it)

Ne parlano anche altri media

Indicatore. Accesso all'energia elettrica Agricoltura, foreste e pesca: valore aggiunto Alfabetizzazione Aree terrestri e marine protette Articoli tecnico-scientifici pubblicati Aspettativa di vita Automated teller machines Consumo di acqua dolce nell'agricoltura (rispetto al totale di acqua dolce prelevata) Consumo di alcool Consumo di energia da combustibili fossili Consumo di energia elettrica Consumo di energia rinnovabile Consumo fertilizzanti Costo del lavoro Crediti deteriorati Crediti erogati dal sistema finanziario Debito pubblico Debito pubblico / Prodotto interno lordo Densità popolazione Disoccupazione Disoccupazione ad alta formazione Disoccupazione femminile Disoccupazione maschile Emissioni CO2 procapite Emissioni di CO2 (kt) Emissioni di CO2 del settore trasporti Energia elettrica prodotta da fonti fossili Energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili Energia importata Esportazione di servizi Esportazioni / Pil Esportazioni di beni Esportazioni Hi-Tech Estensione forestale (% del territorio complessivo) Estensione terre agricole Fertilità Importazione di beni Importazioni / Pil Importazioni di servizi Indice di Gini Industria: valore aggiunto (% del Pil) Inflazione Lavoratori iscritti ad un sindacato Lavoratori tutelati da contratti collettivi Mortalità Mortalità sotto i 5 anni Natalità Neet Occuoazione - Industria Occupazione - Agricoltura Occupazione - Servizi Occupazione minorile (7-14 anni) Occupazione vulnerabile Ore lavorate Partecipazione alla forza di lavoro Partecipazione femminile alla forza di lavoro Partecipazione maschile alla forza di lavoro Pil per occupato Pil pro capite Popolazione Popolazione 0-14 anni Popolazione 64anni Popolazione esposta alle PM 2,5 Popolazione nelle città sopra 1 mln di abitanti Popolazione oltre i 64 anni di età Posti letto ospedalieri Prodotto interno lordo nominale Produttività del lavoro (Pil costante 2010) Produttività per lavoratore Produzione acquacoltura Produzione di beni alimentari Produzione ittica Proporzione di donne parlamentari Quota di reddito del 20% della popolazione più povera Quota di reddito del 20% della popolazione più ricca Quota di reddito del quarto 20% (dal 20 all'40%) della popolazione Quota di reddito del secondo 20% (dal 60 all'80%) della popolazione Quota di reddito del terzo 20% (dal 40 all'60%) della popolazione Rendita delle risorse naturali (% del Pil) Rendite da petrolio (% del Pil) Rete ferroviaria (km) Salari femminili Salari maschili Spesa militare / Pil Spesa per interessi passivi / Spesa pubblica Spesa pubblica / Pil Spesa pubblica nell'istruzione (% del Pil) Spesa pubblica nell'istruzione (% della spesa pubblica) Spread tra tassi di nteresse sui prestiti e sui depositi Tassi di interesse reale Tasso di crescita economica Tasso di interesse sui depositi Tasso di interesse sui prestiti Telefonia mobile: contratti sottoscritti (per 100 persone) Tempo richiesto per avviare un'impresa Trasporto merci su rotaia Trasporto passeggeri su rotaia Utenti internet (quoted business)

Lo rende noto Bankitalia segnalando che il debito delle amministrazioni pubbliche è aumentato di 29,3 miliardi rispetto al mese precedente. Nuovo record per il debito pubblico ad aprile. Gli scarti e i premi all’emissione e al rimborso, la rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e la variazione dei tassi di cambio hanno aumentato il debito per ulteriori 0,4 miliardi (L'agone)

(ITALPRESS) – Ad aprile il debito delle Amministrazioni pubbliche è aumentato di 29,3 miliardi rispetto al mese precedente, risultando pari a 2.680,5 miliardi. Nei primi quattro mesi del 2021 le entrate tributarie sono state pari a 127,8 miliardi, in aumento del 7,3 per cento (8,7 miliardi) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. (SardiniaPost)

(ITALPRESS) – Ad aprile il debito delle Amministrazioni pubbliche è aumentato di 29,3 miliardi rispetto al mese precedente, risultando pari a 2.680,5 miliardi. Con riferimento alla ripartizione per sottosettori, il debito delle Amministrazioni centrali è aumentato di 25,9 miliardi mentre quello delle Amministrazioni locali di 3,5 miliardi; il debito degli Enti di previdenza è rimasto invariato. (TG-PRIMARADIO)

(ITALPRESS) – Ad aprile il debito delle Amministrazioni pubbliche è aumentato di 29,3 miliardi rispetto al mese precedente, risultando pari a 2.680,5 miliardi. L’incremento riflette l’aumento delle disponibilità liquide (17,1 miliardi, a 101,8) e il fabbisogno del mese (11,9 miliardi). (Sicilianews24)

Se, infatti, consideriamo la popolazione residente, è come se ogni italiano avesse un debito di 45 mila e 234 euro, un valore superiore a ogni precedente” prosegue Dona “Nuovo primato in valore assoluto del debito pubblico. (Agenpress)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr