Occhio a conto cointestato e detrazioni: come stanno davvero le cose

Occhio a conto cointestato e detrazioni: come stanno davvero le cose
ilGiornale.it ECONOMIA

Pagamenti effettuati, come sempre, tramite bonifico bancario dal conto corrente cointestato con la moglie.

La sentenza. In tale sentenza, infatti, si stabiliva che, nel caso in cui determinati pagamenti effettuati per un dato onere detraibile partissero da un conto cointestato, la conseguente detrazione Irpef si sarebbe potuta riportare in dichiarazione solamente al 50% del totale della spesa sostenuta. (ilGiornale.it)

Su altre fonti

Se con il conto cointestato si ha diritto solo alla metà delle detrazioni, cosa si può fare? In sede di dichiarazione dei redditi, infatti, si avrà diritto solo al 50% delle detrazioni fiscali riguardanti un pagamento effettuato da un conto cointestato, anche se con la firma disgiunta si può disporre dell’intera somma presente sul conto corrente. (The Italian Times)

Dal MEF arrivano non solo chiarimenti, ma anche rassicurazioni: si ha diritto alla detrazione anche se i pagamenti vengono effettuati da un conto cointestato. I chiarimenti del MEF. La sottosegretaria MEF ha chiarito esplicitamente che il pagamento di una spesa detraibile tramite un conto corrente cointestato non ostacola il diritto alla detrazione. (Money.it)

Conto corrente cointestato: attenzione alle detrazioni fiscali

Sembra una precisazione scontata, ma evidentemente non è così, dato che è stata ribadita nel question time di mercoledì 21 aprile in commissione Finanze alla Camera (n. 5-05796, Centemero e altri). Il contribuente aveva dedotto l’intero importo; le Entrate, invece, gli avevano (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr