Selvaggia Lucarelli: "Nessuna solidarietà a Giorgia Meloni, da lei non prendo lezioni". Bufera social | Foto

Selvaggia Lucarelli: Nessuna solidarietà a Giorgia Meloni, da lei non prendo lezioni. Bufera social | Foto
Corriere dell'Umbria INTERNO

21 febbraio 2021 a. a. a. "Non esprimerò alcuna solidarietà a Giorgia Meloni.

Ancora più pesante Mario Adinolfi: "Selvaggia Lucarelli non solidarizza con la Meloni per gli insulti subiti: è fascista e ha seguaci che insultano a loro volta

Nonostante e proprio in virtù di ciò, non esprimerò solidarietà a Giorgia Meloni".

E non la esprimerò nonostante - come ovvio - mi faccia orrore il linguaggio del professore Giovanni Gozzini, che sconterà il suo errore come è giusto che sia. (Corriere dell'Umbria)

Ne parlano anche altre testate

Leggendo la rassegna stampa di domenica mattina, il giornalista si è soffermato sulla triste vicenda che ha visto la sua compagna vittima degli insulti del professor Gozzini. Al fianco di una grande donna c’è sempre un grande uomo (Il Riformista)

Sulla vicenda di Giorgia Meloni mi sono espresso, anche in termini di solidarietà alla donna, ma penso che in Italia, ancora una volta, non abbiamo capito niente. Si legge la spocchia dell’università e la solita autoreferenzialità del mondo universitario che io conosco bene da tanti anni. (Radio Radio)

Addirittura il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha telefonato alla Meloni per esprime la propria solidarietà. Lei non appartiene al mondo per cui le donne di dx non sono degne di rispetto o solidarietà. (Liberoquotidiano.it)

Le offese del prof e il vizio della sinistra radical Ma la Meloni perdona: "Non chiedo punizioni"

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 20:00 - Lo staff dell'assessore regionale all'Istruzione del Veneto Elena Donazzan ha comunicato in tarda serata che il docente oggetto dell'articolo attualmente insegna all'Istituto rodigino De Amicis e non più al Liceo Scientifico Paleocapa. (RovigoOggi.it)

Pare che l’orientamento sessuale di una persona vada rispettato solo se questa persona è di sinistra “Mi trovavo su una app di incontri per soli uomini – spiega – e per il solo essere di destra sono stato insultato in modo a mio modo intollerabile. (LuccaInDiretta)

Quando ha saputo della mobilitazione della ministra dell’Università Cristina Messa e della telefonata del Capo dello Stato a Meloni. Meloni non chiede però provvedimenti perché Gozzini "spero abbia imparato la lezione". (QUOTIDIANO.NET)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr