Italo salva il bilancio grazie ai "ristori"

ilGiornale.it ECONOMIA

Il decreto Rilancio salva i conti di Ntv, la società che gestisce Italo, il treno ad alta velocità concorrente del Frecciarossa.

I passeggeri sono scesi da 20,1 milioni a 6,6, l'Ebitda si è più che dimezzato, a 111,8 milioni rispetto ai 262,2 dell'esercizio precedente.

L'offerta, del resto, è stata in netto calo rispetto al passato: 14,2 milioni di treni-chilometro contro 22,4

Va ricordato che in quel periodo i 114 treni giornalieri di Italo si erano ridotti a 2: numeri che spiegano tutto. (ilGiornale.it)

Ne parlano anche altri giornali

Senza il contributo statale, la società avrebbe chiuso in rosso per 110 milioni. Ntv ha fatto fronte a un calo dei passeggeri da 20,1 a 6,6 milioni; i debiti sono cresciuti di 145 milioni. (FormulaPassion.it)

Ferrovie: Italo in utile nonostante il Covid grazie ai "ristori". Il decreto Rilancio salva i conti di Italo. Invece, anche l'anno peggiore per NTV si è chiuso in utile: 31,9 milioni, con un calo sì del 79% rispetto ai 151,4 milioni di profitti del 2019, ma comunque in utile. (Ferrovie.info)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr