Afghanistan: Guterres, da donatori promesso 1 mld dollari GINEVRA

Afghanistan: Guterres, da donatori promesso 1 mld dollari GINEVRA
Più informazioni:
RagusaNews ESTERI

"Non posso dare cifre sulla somma specifica, ma prendendo in considerazione l'appello, l'appoggio ai Paesi confinanti e ad altri programmi, abbiamo sentito promesse per circa un miliardo di dollari".

L'incontro ha "pienamente soddisfatto le mie aspettative", ha detto in una conferenza stampa, sottolineando l'ampia partecipazione di ministri e rappresentanti di organizzazioni e l'appoggio unanime della comunità internazionale per riconoscere che "è questo il momento di mobilitarsi"

Lo ha detto il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, al termine della conferenza sugli aiuti per l'Afghanistan. (RagusaNews)

Ne parlano anche altre testate

L’obiettivo dunque è che venga rimosso ogni ostacolo agli aiuti” e che venga protetta la vita degli operatori umanitari”. La direttrice di Unicef Henrietta H.Fore ha dichiarato a tal proposito che sarebbero di circa 10 milioni di bamibini che potrebbero dipendere dagli aiuti umanitari (Yahoo Finanza)

(LaPresse) – I talebani, di fronte all’imminente crollo degli aiuti umanitari in Afghanistan, hanno fornito alle Nazioni Unite rassicurazioni scritte sul passaggio sicuro e sulla libertà di movimento per gli operatori umanitari. (LaPresse)

Di fronte all’aggravarsi delle molte crisi in cui versa l’Afghanistan, alcuni giorni fa ha convocato una conferenza ministeriale. Ieri, al termine della conferenza che si è tenuta a Ginevra, Guterres ha tirato le somme. (Il Manifesto)

Talebani: “Sicurezza per operatori umanitari”

(LaPresse) – I donatori internazionali hanno promesso più di 1 miliardo di dollari in aiuti umanitari per sostenere l’Afghanistan alle prese con un’acuta crisi economica dopo la conquista dei talebani. (LaPresse)

Intanto negli Stati Uniti il segretario di Stato Usa Antony Blinken ha iniziato l’audizione al Congresso sul caotico ritiro delle truppe Usa La stretta dei talebani è arrivata anche nelle università dove ogni disciplina che sia contro le leggi islamiche sarà rimossa. (LaPresse)

Lo ha detto il vicesegretario Onu per gli affari umanitari, Martin Griffiths, che la settimana scorsa si era recato a Kabul, alla conferenza dei donatori di Ginevra (Ticinonews.ch)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr