L’Europa a portata di mano in tutte le regioni italiane: al via la nuova rete dei centri EUROPE DIRECT anche in Piemonte

L’Europa a portata di mano in tutte le regioni italiane: al via la nuova rete dei centri EUROPE DIRECT anche in Piemonte
Più informazioni:
TargatoCn.it ESTERI

I nuovi centri EUROPE DIRECT promuoveranno anche un coordinamento con tutte le reti europee presenti a livello regionale, per facilitare l’accesso dei cittadini e delle imprese alle informazioni su bandi, iniziative e progetti europei.

Parte il 1° maggio la nuova generazione dei centri EUROPE DIRECT per il periodo 2021-25.

Dal 1° maggio sarà possibile localizzare i nuovi centri EUROPE DIRECT italiani e quelli di tutta l’UE sulla nuova mappa interattiva. (TargatoCn.it)

Se ne è parlato anche su altri media

L’Unione è pronta a dar il via, a maggio, alla sperimentazione di certificati digitali comunitari in un gruppo di Paesi, tra cui l’Italia e la Grecia. La sperimentazione dovrebbe partire dal 10 maggio in Grecia, Spagna, Italia, Malta, Bulgaria, Estonia e Lussemburgo, mentre Cipro è stato inserito nel secondo gruppo. (In Terris)

I nodi politici. Gli esami tecnici, tuttavia, non sono i soli che il green pass europeo deve sostenere. Come funziona il green pass. In sintesi, quando un cittadino è sottoposto a un controllo del certificato Eu Covid-19, come è stato ribattezzato dopo l’ok del Parlamento europeo, mostra il green pass, sia in forma cartacea sia digitale. (Wired Italia)

Ma non bastano le tecnicalità per gestire il pass europeo in tutti gli Stati membri. E il certificato verde digitale dell’Ue sarà obbligatorio anche per i minori che saranno in viaggio per turismo nell’Unione dalla prossima estate. (Key4biz.it)

Pass Covid al via nell'Ue dall'1 giugno: sperimentazione dal 10 maggio anche in Italia

L'integrazione al sistema del pass però dovrà essere convalidata da un accordo legislativo, ma questo potrebbe richiedere tempi legali lunghi. Come funziona il green pass europeo. Il sistema del certificato digitale covid Ue permetterà facilmente la partecipazione dei Paesi terzi, che intendono accettare il sistema per permettere l'ingresso nel loro territorio. (AnconaToday)

Bruxelles punta a rendere il sistema operativo dal primo giugno, per permettere ai Paesi dell'area economica europea di collegarsi man mano, in attesa della conclusione dell'iter legislativo, previsto per fine giugno La fase sperimentale tecnica del certificato europeo Covid e' ai blocchi di partenza. (Tiscali.it)

Il sistema di gestione dei nuovi certificati digitali Covid Ue sarà operativo dal primo giugno dopo una fase di sperimentazione che inizierà dal dieci maggio con un primo gruppo di oltre 15 Paesi, tra cui l’Italia. (Giornale di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr