Cartelle, rate in 10 anni per chi ha avuto i ristori Covid: a giugno parte la riscossione

ilmessaggero.it ECONOMIA

LA STRADA. In pratica, chi incassa gli indennizzi e viene anche raggiunto da una cartella esattoriale potrebbe godere di rateizzazioni comprese tra 6 e 10 anni (fino ad un massimo di 120 rate).

Ma con la possibilità di pagare a rate, con scadenza decennale, per chi ha subito forti perdite economiche durante la pandemia.

Il pagamento delle rate previste nel 2021, invece, dovrà avvenire entro il 30 novembre 2021. (ilmessaggero.it)

Ne parlano anche altre testate

Le ipotesi finora sono due: da un lato si propende per le rate fino a 6 anni, ma dall’altro lato (il più ambizioso) si prova a tirare fino a 10 anni. Col decreto Sostegni bis però si prova a fare un passo in più per aiutare le partite IVA in difficoltà economica. (Money.it)

Il decreto Sostegni-bis, che deve distribuire quasi altri 40 miliardi di aiuti a famiglie e imprese, è slittato alla prossima settimana e tra i temi caldi c’è quello della riscossione delle tasse. Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati (ilmattino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr