Covid, Fontana: Se arriveranno vaccini, quasi normalità da fine giugno

Covid, Fontana: Se arriveranno vaccini, quasi normalità da fine giugno
LaPresse ESTERI

(LaPresse) – “Io sono convinto che la situazione cambierà entro qualche mese, se arriveranno i vaccini” e “si potrà vivere con più tranquillità la presenza del virus.

Io dico che, dalla fine di giugno, se tutte le cose andranno come ci hanno detto e arriveranno i vaccini, sono convinto che si possa tornare a una quasi normalità”.

Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, durante il webinar di Aime ‘7 incontri per 7 domande in 70 minuti’, incontro su ‘La centralità della Regione per il futuro economico post pandemia’

Milano, 6 apr. (LaPresse)

La notizia riportata su altri giornali

Francia, Germania, Italia, Olanda, Spagna saranno in grado di superare il 55% della popolazione entro fine giugno, si legge nel report. Bloomberg cita un documento interno secondo cui gran parte degli Stati europei avranno vaccini a sufficienza per immunizzare la maggioranza della loro popolazione entro la fine di giugno. (L'HuffPost)

Per gli arrivi da gran parte d'ora bisogna esibire un tampone negativo delle ultime 72 ore . a mostrare segnali di ripresa sono proprio i primi due Paesi colpiti pesantemente da questo terzo . BANCHE/ In 10 anni diecimila sportelli in meno. (Zazoom Blog)

Bruxelles, secondo giorno di neve nella capitale belga

Sino ad oggi, nei loro confini, sono stati prodotti 164 milioni di dosi (calcolo della società di analisi Airfinity), una ogni due abitanti. È ciò che facevano gli Stati Uniti con il repubblicano Donald Trump e che hanno continuato a fare col democratico Joe Biden. (LiberoQuotidiano.it)

Nelle immagini il Parco del Cinquantenario ricoperto dalla coltre con i bruxellesi che portano a passeggio il cane o si dedicano alla corsa mentre i bambini giocano con la neve (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr