Stroncato da un infarto in carcere, aperta un'inchiesta: fondamentale autopsia

Stroncato da un infarto in carcere, aperta un'inchiesta: fondamentale autopsia
Approfondimenti:
Zoom24.it INTERNO

Il paziente era stato poi dimesso e doveva essere trasferito in altro reparto in attesa di un intervento chirurgico, invece, ha riferito il legale, il 46enne è tornato di nuovo in cella su disposizione del magistrato di Sorveglianza.

Si attendono gli esiti dell’autopsia per capire meglio le ragioni del decesso di Pasquale Francavilla, il 46enne stroncato da un infarto in carcere, dopo essere stato ricoverato all’ospedale Annunziata di Cosenza (Zoom24.it)

Ne parlano anche altre fonti

Un uomo di 47 anni è morto per un infarto subito dopo aver lasciato i figli all'apertura del nuovo anno scolastico. L'uomo è stato subito soccorso, ma non c'è stato nulla da fare. Tragedia davanti ad una scuola di Spello. (PerugiaToday)

Per l'uomo non c'è stato però nulla da fare Doveva essere un giorno di festa, ovvero la prima campanella dell'anno scolastico per i propri figli. (Rgunotizie.it)

Un infarto ha stroncato la vita del 47enne vanificando ogni soccorso ed ogni tentativo di strapparla alla morte Lunedì 13 Settembre 2021, 12:31 - Ultimo aggiornamento: 22:00. Papà di 47 anni muore appena dopo aver accompagnato le figlie a scuola. (ilmessaggero.it)

Papà di 47 anni stroncato da un infarto appena dopo aver accompagnato le figlie a scuola

Scuola, primo giorno per 114mila studenti umbri Batticuore per sciopero e mascherine. Green pass e niente feste per le matricole: ecco il primo giorno di scuola delle scuole ternane. Il malore. L’uomo ha, come detto, accompagnato le figliolette a scuola e quando s’è diretto verso la macchina s’è improvvisamente accasciato al suolo. (ilmessaggero.it)

Costantino non era originario di Spello, ma viveva da tempo qui, ed era sposato con una spellana Momenti di paura tra i presenti, ancora diversi genitori in zona, che hanno subito chiamato i soccorsi. (LA NAZIONE)

Un infarto ha stroncato la vita del 47enne vanificando ogni soccorso ed ogni tentativo di strapparla alla morte. Quella che doveva essere una giornata di gioia, di ripartenza, di ritorno alla normalità a causa di un malore fulminante s’è trasformata in una giornata di dolore incolmabile. (corriereadriatico.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr