Terapie anti-Covid, da Commissione Ue nuovo contratto per l'acquisto di monoclonali

EuropaToday ECONOMIA

"Ora - commenta Kyriakides - oltre il 73% della popolazione adulta in Ue è completamente vaccinata e questo tasso continuerà ad aumentare

Il contratto rientra tra le "5 promettenti terapie" annunciate nell'ambito della Strategia Ue sulle terapie per Covid-19.

Dopo Roche e Glaxo, la Commissione europea chiude un terzo contratto per la fornitura di terapie anti-Covid a base di monoclonali.

Il farmaco di Eli Lilly è attualmente in fase di revisione continua (rolling review) presso l'Agenzia europea del farmaco Ema (EuropaToday)

Su altre fonti

Bruxelles Covid: Ue sigla contratto con Eli Lilly per monoclonali Appalto sottoscritto da 18 Stati membri per 220mila trattamenti. Condividi. La Commissione Ue ha firmato un contratto quadro di appalto congiunto con l'azienda farmaceutica Eli Lilly per la fornitura di un trattamento con anticorpi monoclonali per i pazienti affetti da coronavirus. (Rai News)

Il nuovo contratto, secondo quanto dichiarato dall’Ue, segna “l’ultimo sviluppo” nel “primo portafoglio di cinque promettenti terapie annunciate dalla Commissione” a giugno come parte della strategia sulle terapie per il Covid. (Virgilio Notizie)

La notizia è stata diffusa proprio dalla Commissione che ha spiegato come il nuovo contratto segni «l’ultimo sviluppo» nel «primo portafoglio di cinque promettenti terapie annunciate» a giugno come parte della strategia sulle terapie per il Covid. (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr