CIA Ascoli-Fermo-Macerata, lieve aumento dei prezzi per alberi e stelle di Natale a causa della siccità

picenotime ECONOMIA

di Redazione Picenotime. martedì 07 dicembre 2021. Alberi e Stelle di Natale: si registra un lieve aumento dei prezzi rispetto allo scorso anno.

Ecco che la Cia provinciale invita ad acquistare alberi veri dai venditori autorizzati, evitando così le piante dalle radici tagliate che non possono più essere ripiantate.

La Cia provinciale ricorda agli acquirenti di scegliere piante “made in Italy” per sostenere il comparto che, particolarmente nella nostra zona, dà prospettive occupazionali a numerosi addetti. (picenotime)

Se ne è parlato anche su altre testate

Continua anche il buon momento dei ciclamini, pianta che si addice alle temperature fredde, mentre sembra sempre meno popolare la tradizione di acquistare un albero vero di Natale Risale la curva delle vendite delle Stelle di Natale. (L'Amico del Popolo)

Quest’oggi vi parlerò delle bacche tra le più belle di questo periodo, bacche rosse pregne d’amore, le bacche di una pianta molto curiosa: l’Ardisia crenata. Le bacche, per il Natale, sono un passaggio obbligato di cui è impossibile farne a meno. (LaPresse)

I COSTI DI PRODUZIONE. Le “Stelle di Natale” rimangono un must: si producono principalmente in Toscana, Liguria, Lazio, Piemonte e Puglia. “Optare per abeti veri è una scelta green – ricorda il presidente della Federazione Florovivaismo di Confagricoltura, Luca De Michelis – e la gente inizia a cogliere questo messaggio. (La Provincia di Cremona e Crema)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr