Ubisoft: il falso attentato a Montreal è stato lo scherzo di un cheater di Rainbow Six

Ubisoft: il falso attentato a Montreal è stato lo scherzo di un cheater di Rainbow Six
Multiplayer.it SCIENZA E TECNOLOGIA

Il tutto era partito da una misteriosa segnalazione che ha coinvolto anche l'intervento delle squadre speciali della Polizia locale.

Lo scorso novembre 2020, aveva destato notevole preoccupazione la notizia di un possibile attentato terroristico alla sede di Ubisoft Montreal, con tanto di sviluppatori tenuti in ostaggio e copertura mediatica in diretta.

Secondo quanto riferito da La Presse, si tratta di Yanni Ouahioune, cittadino francese, che sembra sia stato bannato dalla community di Rainbow Six la bellezza di 80 volte o più, conosciuto con vari pseudonimi come "Yannox keyboard" e "Y4nn0XX"

Nel frattempo, la Polizia ha iniziato a effettuare le indagini sul misterioso informatore anonimo, il quale è stato poi identificato. (Multiplayer.it)

Se ne è parlato anche su altri media

La Stagione 1 dell’Anno 6 di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege accoglie un nuovo evento dal titolo Apocalypse, che introduce una versione post-apocalittica dell’Outback, e avrà inizio domani 4 maggio per rimanere attivo fino al 18 maggio. (SmartWorld)

Nuovo evento a tempo limitato per Rainbow Six Siege: ecco Apocalypse
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr