Non si vive di solo Statuto, nel M5S resta il nodo dei Meetup

Non si vive di solo Statuto, nel M5S resta il nodo dei Meetup
LA NOTIZIA INTERNO

L’unica novità certa è che nel nuovo statuto non ci sarà – secondo Conte – il limite del doppio mandato, ma che se ne parlerà nel nuovo codice etico che però non ha un valore normativo, ma solo indicativo.

Ad esempio, i famosi Meetup sono stati punti nevralgici del sistema che hanno connesso il M5S.

Il Movimento è nato sulla Rete incentrato sul blog di Grillo, realizzato da Casaleggio e poi affiancato dalla piattaforma Rousseau

Ma il punto è come Conte voglia effettivamente strutturare i Cinque Stelle a livello organizzativo. (LA NOTIZIA)

La notizia riportata su altre testate

Roma, 11 giu. (LaPresse)

Sembra diventata il vero sostegno della politica di Draghi, proprio sul terreno decisivo della ripresa, mentre altre forze di parte opposta, pur nella maggioranza, mugugnano. Se la cosa continua così, confermo, nel 2023 non ci sarà partita…. (Il Riformista)

Tre società al posto di Rousseau. Ma tutto sarà deciso dal M5S

"Se volevano ‘disinnescare’ Beppe Grillo con la scusa dello statuto e la nascita del nuovo Movimento non ci sono affatto riusciti" , dichiara infatti un pezzo grosso del Movimento, come riportato da Tpi. (ilGiornale.it)

Ma nel provvedimento del primo giugno con cui il Garante della Privacy ordinava all’Associazione Rousseau di consegnare al M5S tutti i dati personali degli iscritti al Movimento qualcosa trapela. La prima società, Corporate Advisors – Trust company, ha sede a Roma. (LA NOTIZIA)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr