Domani Bruges-PSG, Pochettino: "Noi favoriti? No, il Chelsea: ha speso più di noi"

Domani Bruges-PSG, Pochettino: Noi favoriti? No, il Chelsea: ha speso più di noi
TUTTO mercato WEB SPORT

No, il Chelsea: ha speso più di noi". vedi letture. Mauricio Pochettino, tecnico del PSG, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Bruges: "Forse c'è la sensazione che siamo la squadra da battere visti i giocatori che abbiamo.

Domani Bruges-PSG, Pochettino: "Noi favoriti?

Ma la favorita dovrebbe essere il Chelsea, che ha vinto il titolo la scorsa stagione e che quest'estate ha speso più di noi. (TUTTO mercato WEB)

Ne parlano anche altre testate

Champions League: quali sono le squadre favorite? Al Manchester, poi, dopo aver dominato più volte in campionato e nelle varie coppe di lega, mancano le vittorie importanti in ambito europeo (Sportface.it)

I risultati mostrano che il Malmö FF ha vinto la Champions League in dodici occasioni, ovvero una volta in più di 83.000 simulazioni. Girone A:. (TecnoSuper.net)

Chiaramente la Champions League ha sempre sorprese in canna, ma contro i francesi sembra davvero la sfida finale o quasi da affrontare, prima o poi. Le squadre tedesche puntano a confermarsi, e in effetti i buoni propositi della Bundesliga potrebbero anche riversati in Champions League (Calciopolis)

Ritorna la Champions League: scopriamo la griglia delle favorite

Il Paris Saint-Germain, infatti, avrà gli occhi puntati addosso dopo la faraonica campagna acquisti che ha permesso di tesserare tra gli altri Leo Messi, Sergio Ramos e Gianluigi Donnarumma. L'obiettivo è sempre lo stesso; con la rosa e i giocatori che abbiamo, la gente vorrà guardare le nostre partite ma non c'è pressione extra. (ItaSportPress)

Gli ucraini sono ossi duri e da ormai un paio di anni riescono ad accedere alla fase finale dei gironi di Champions League. In casa Inter trovare un unico punto negativo al biennio Conte è facile: in Champions League i nerazzurri hanno collezionato due eliminazioni su due ai gironi. (Ok Calciomercato)

Insieme all’Atalanta, le rose delle compagini italiane sono senza dubbio meno attrezzate per arrivare fino in fondo, ma mai come in competizioni tipo la Champions League la motivazione e l’organizzazione di squadra possono sopperire alle lacune del talento individuale Le formazioni che rappresenteranno la Serie A in Champions League si sono grandemente indebolite. (Passione del Calcio)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr