Mutui prima casa, boom di richieste. Cosa accade nel mercato immobiliare

Investire sul web ECONOMIA

Come riporta l’Osservatorio di Mutuionline, gran parte della domanda è favorita dalle nuove norme che aiutano gli under 36.

Mutui prima casa, la domanda in crescita fa alzare i prezzi. Sono scese invece al minimo le richieste di surroga, sebbene al momento appaia ancora conveniente passare da tasso variabile a fisso, almeno secondo gli annunci della Bce sugli aumenti estivi in programma dell’Euribor. (Investire sul web)

Su altri media

Viene registrato un aumento (circa il 53% in più) delle richieste di mutuo a tasso variabile rispetto al trimestre appena passato. Con un finanziamento di circa 200 mila euro fissato a 30 anni, infatti, il prezzo della rata potrebbe crescere fino a 23 euro al mese. (iLoveTrading)

“Nonostante i forti rialzi dei tassi – ha commentato all’Adnkronos l’amministratore di Alma Laboris Business School, Dario Numeroso – oltre il 90% degli italiani che accende oggi un mutuo predilige il tasso fisso Solo per le maggiori rate mensili un mutuo a tasso fisso acceso oggi costa in totale fino a 28mila euro in più rispetto allo stesso finanziamento avviato ad aprile 2022. (QuiFinanza)

D’altro canto il rialzo dei tassi, che la Bce ha annunciato per luglio e settembre è una manovra quasi fisiologica. L'esperto Stefano Grassi, presidente di Affida, spiega cosa sapere per scegliere il mutuo migliore in banca anche in tempo di rialzo tassi di interesse. (idealista.it/news)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr