Modello 730: detrazioni valide solo con pagamenti elettronici? Le nuove regole

Scuolainforma ECONOMIA

Il 6 giugno è, poi, la data da tenere a mente per inviare il modello Redditi correttivo per correggere o sostituire il modello 730 precedentemente inviato.

A tal proposito, sono in tanti a chiedersi se per beneficiare delle detrazioni fiscali relative alle spese sostenute nel 2021 occorrerà presentare esclusivamente le ricevute dei pagamenti elettronici.

A partire da lunedì 23 maggio 2022, l’Agenzia delle Entrate renderà finalmente disponibile online il modello 730 precompilato. (Scuolainforma)

Se ne è parlato anche su altri media

Se dichiarate, queste spese si trovano già presenti all’interno del modello 730 precompilato. Questo è l’ultimo giorno per procedere con l’annullamento della dichiarazione già inviata. (greenMe.it)

Mancano ancora pochi giorni e l’Agenzia delle Entrate metterà a disposizione dei contribuenti il Modello 730 precompilato 2022 (anno d’imposta 2021). Ciò sia in caso di presenza di sostituto d’imposta sia in casi di assenza. (InvestireOggi.it)

Ecco i termini di scadenza dettati dal calendario 2022 relativo alla presentazione della dichiarazione dei redditi. Infine, le scadenze ultime per inviare la dichiarazione dei redditi: il 30 settembre, per la trasmissione del modello 730; entro il 30 novembre, l’invio del modello Redditi (Consumatore.com)

Al suo interno si dovranno inserire diverse informazioni, tra cui anche i dati riguardanti i propri immobili. Numero di colonna Dato da inserire colonna uno rendita catastale colonna due codice di utilizzo colonna tre periodo di possesso colonna quattro percentuale di possesso dell’immobile colonna cinque codice dell’immobile in locazione colonna sei canone di locazione. (Money.it)

Modello 730/2022 a debito, per la rateizzazione conviene inviarlo subito. Non solo i rimborsi, ma anche la gestione del debito IRPEF emerso dal modello 730/2022 agevola chi invia prima la dichiarazione dei redditi. (Informazione Fiscale)

Come da calendario, a partire dal prossimo 23 maggio sarà disponibile il modello 730 precompilato. In questi casi il 730 può essere compilato online in modo autonomo oppure appoggiandosi a Caf o professionisti abilitati: i rimborsi vengono effettuati direttamente dall'Agenzia delle entrate. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr