Vaccini Italia: 84 milioni di dosi. Morti post vaccino 16, lo 0,2% per milione

Vaccini Italia: 84 milioni di dosi. Morti post vaccino 16, lo 0,2% per milione
Blitz quotidiano SALUTE

Poco meno di un anno di vaccinazioni, oltre 84milioni di dosi somministrate e 16 decessi riconducibili al siero anti Covid.

Meno morti di quante, ogni anno, sono imputabili a fulmini o punture d’insetto.

Tante quante ne muoiono uccise, ogni anno nel nostro Paese, da un fulmine

E se di vaccino ne muore 1 ogni 5 milioni, di Covid 1 ogni 40.

Se tutte e 16 le vittime sono imputabili al siero, allora il tasso d’incidenza dei decessi è dello 0,2 per milione. (Blitz quotidiano)

La notizia riportata su altre testate

Tanti sono i cittadini in età lavorativa che in Piemonte non hanno ancora scelto di vaccinarsi e che, da venerdì, dovranno affidarsi ai tamponi per poter tornare al proprio impiego. Quasi un lavoratore su cinque a fronte di una popolazione No Vax che supera ancora le 600mila persone, considerando tutte le fasce d’età. (Cronaca Qui)

Vaccinarsi è un gesto di responsabilità verso se stessi e verso gli altri. Inoltre è l’unico strumento per scongiurare nuove restrizioni che comporterebbero la morte delle attività ed un collasso dell’economia locale. (CataniaNews.it)

La dose “Booster” (dose di richiamo, terza vaccinazione) viene somministrata dopo un minimo di sei mesi dal completamento del ciclo vaccinale. Il ministero dà il via libera alla terza vaccinazione a nuove categorie. (La Voce di Bolzano)

Vaccino anti Covid agli animali, allo zoo di New Orleans si parte con scimmie e tigri: «Ma è diverso da quello per gli umani»

CLICCA PER VEDERE LA TABELLA CHE CONTIENE PERCENTUALI, NUMERO DI PRIME DOSI, RICHIAMI. Quanti sono i non vaccinati in provincia di Lecco. 21.076: questo il totale dei lecchesi non vaccinati contro il Coronavirus. (Prima Lecco)

“Nessuno dovrebbe essere costretto a riceverlo se viola la santità della propria coscienza”, ha detto Timothy Broglio. Per l’arcivescovo Broglio i cattolici possono rifiutare il vaccino Covid per non violare la santità della coscienza L’arcivescovo delle forze armate statunitensi afferma che le truppe cattoliche potrebbero rifiutare il vaccino Covid obbligatorio “per motivi religiosi”. (Fanpage.it)

Il vaccino sviluppato dopo un caso in un cane. Il vaccino somministrato a questi animali è stato approvato dal Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti. (Il Gazzettino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr