Philip Morris, 15 anni per l'addio in Italia alle sigarette tradizionali

Il Sole 24 ORE ECONOMIA

Una nuova strategia di diversificazione che porterà entro cinque anni il gruppo ad ampliarsi in nuove aree del settore medicale e farmaceutico - come ad esempio il potenziamento dei sistemi di inalazione per la cura di patologie - e capaci di generare 1 miliardo di nuovi ricavi.

Jacek Olczak, nuovo Ceo di Philip Morris International, multinazionale del tabacco con sede in Svizzera, racconta come cambierà

4' di lettura. (Il Sole 24 ORE)

Su altre fonti

Con queste parole, Jacek Olczak ha chiarito i suoi progetti di lavoro durante la conferenza stampa che si è tenuta ieri dopo la sua nomina a CEO di Philip Morris International, azienda leader nel mercato dei tabacchi lavorati, dei prodotti senza combustione – inclusi i loro dispositivi elettronici e gli accessorI. (Primaonline)

-(Adnkronos) - Philip Morris ha annunciato la nomina di Jacek Olczak è stato nominato Chief Executive Officer dell’azienda a seguito dell'Assemblea annuale degli azionisti, tenutasi ieri, prendendo il posto di André Calantzopoulos, a. (SassariNotizie.com)

Olczak - fino a oggi Chief Operating Officer della società – è stato eletto membro del Consiglio di amministrazione di Pmi. (Zazoom Blog)

Ha ricoperto tale posizione fino al 2018, quando è diventato Chief Operating Officer (COO) del gruppo. L'azienda - si legge in una nota - "si concentra sullo sviluppo, la valutazione scientifica e la commercializzazione responsabile di prodotti senza combustione, migliori alternative rispetto alle sigarette, con l'obiettivo di sostituire queste ultime il prima possibile". (SassariNotizie.com)

L'azienda - si legge in una nota - "si concentra sullo sviluppo, la valutazione scientifica e la commercializzazione responsabile di prodotti senza combustione, migliori alternative rispetto alle sigarette, con l'obiettivo di sostituire queste ultime il prima possibile". (SassariNotizie.com)

Philip Morris sta preparando cambiamenti che potrebbero essere ancora più radicali, dopo quello smoke-less. In Giappone, un terzo dei clienti PMI utilizza prodotti senza fumo, “e anche a Roma la quota è del 19%”. (Fortune Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr