Colori delle Regioni, due in bilico tra rosso e arancione. Confermate tutte quelle in giallo

Colori delle Regioni, due in bilico tra rosso e arancione. Confermate tutte quelle in giallo
Corriere dell'Umbria INTERNO

Con il 30 di aprile finisce il primo tempo, ma poi avremo il momento dell’attuazione e dell’implementazione del Recovery

Quello confortante è che tutte le Regioni attualmente in zona gialla non rischiano di passare in arancione.

29 aprile 2021 a. a. a. Si annunciano pochi cambiamenti di colore alla vigilia del monitoraggio di domani, venerdì 30 aprile, quando la Cabina di regia darà i nuovi colori alle Regioni. (Corriere dell'Umbria)

Ne parlano anche altre testate

Pochi cambi previsti, dopo il pieno di regioni gialle la scorsa settimana. Si tratta del primo cambio di colori dopo la parziale riapertura del 26 aprile (qui il calendario), che ha dato un po’ di fiato agli italiani stressati dalle restrizioni causa Covid. (Zoom24.it)

Due, invece, sono in bilico, con la Valle d'Aosta che potrebbe essere arancione, appunto, o rossa, e la Puglia che con tutta probabilità passerà al colore giallo. La morsa della pandemia sembra essersi allentata e i numeri legati ai nuovi contagi in Italia lasciano ben sperare. (Tuttosport)

Come detto spera la Sardegna, unica regione che fu per poco zona bianca salvo poi tornare in rosso. Ed in questo contesto, ecco che la la Sardegna spera di entrare in zona arancione insieme alla Calabria, la Sicilia e la Basilicata. (Liberoquotidiano.it)

I colori delle regioni: chi può cambiare colore da lunedì 3 maggio

Le cinque regioni in arancione sono invece Basilicata (rischio moderato, incidenza settimanale 201 casi per centomila abitanti), Calabria (rischio alto, incidenza 152), Sicilia (rischio moderato, incidenza 175), Valle d'Aosta (rischio moderato, incidenza 227) e Puglia, a lungo in bilico, che paga il rischio moderato e soprattutto un'incidenza a 231. (Quotidiano.net)

Cambio colori: le regioni in zona gialla e arancione. È passato troppo poco tempo per verificare eventuali effetti delle riaperture del 26 aprile sui contagi. La Valle d’Aosta è l'unica regione in bilico tra la zona arancione e il ritorno in zona rossa. (UdineToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr