Calabria zona Rossa fino al 21 aprile

Calabria zona Rossa fino al 21 aprile
ZMedia INTERNO

«Le attività didattiche del secondo e terzo anno di frequenza della scuola secondaria di primo grado, nonché le attività didattiche della scuola secondaria di secondo grado – è scritto ancora –, si svolgono esclusivamente in modalità a distanza.

Resta sempre garantita la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori o per mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali»

Il presidente della Regione Calabria, Nino Spirlì, ha firmato l’ordinanza n. (ZMedia)

Su altre testate

– dice Rossi – Anche io lo scorso anno ho esposto uno striscione sul balcone della Camera di Commercio con questa frase, ma dopo tre mesi dalla pandemia lo tolsi. Dal 7 al 21 aprile la Calabria continuerà ad essere zona rossa e qualche imprenditore della città di Catanzaro, dei settori che per i prossimi 15 giorni saranno costretti a tenere abbassata la saracinesca, non ci sta. (CatanzaroInforma)

– La Calabria resterà in “zona rossa” almeno fino al 21 aprile. C’erano poche speranze, visto il peggioramento di molti indicatori, che la Calabria potesse rimanere in lockdown solo un paio di settimane (lo avevamo anticipato qui). (Quotidiano online)

Il presidente della Regione Calabria, Nino Spirlì, ha firmato l’ordinanza n. Nel provvedimento si specifica che «l’analisi dei dati a livello regionale continua a evidenziare una costante crescita del numero assoluto dei casi confermati, un elevato tasso di positività e l’incremento del numero di posti letto occupati in Area Medica e Terapia intensiva». (thisisacri.it)

Calabria “zona rossa” fino al 21 aprile, l'ordinanza della Regione

zone rosse le attività didattiche del secondo e terzo anno della scuola secondaria di primo grado, nonché le attività didattiche della scuola secondaria di secondo grado si svolgono esclusivamente in modalità a distanza. (Orizzonte Scuola)

«Le attività didattiche del secondo e terzo anno di frequenza della scuola secondaria di primo grado, nonché le attività didattiche della scuola secondaria di secondo grado – è scritto ancora –, si svolgono esclusivamente in modalità a distanza. (Soverato Web)

È quanto afferma il segretario-questore del Consiglio regionale Graziano Di Natale, “a seguito – riporta una nota – dell’ordinanza del presidente f.f. Dove sono i posti letto promessi? (Quotidiano online)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr