Il Gruppo Ferretti investe 62 milioni a Taranto: siglato l'accordo con la Regione Puglia

Puglia In ECONOMIA

Dobbiamo tanto alla Regione Puglia e tanto al Presidente.

Con il sostegno del governo centrale ci sarà un investimento di quasi 100 milioni di Euro che darà lavoro a decine e decine di famiglie

Con la firma odierna dell’istanza da parte dell’Amministratore delegato del Gruppo Ferretti Alberto Galassi, alla presenza del Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, è stata attivata la procedura per la sottoscrizione dell’Accordo di programma. (Puglia In)

Su altri media

L'investimento complessivo che si realizzera' nell'area di Taranto prevede un intervento pubblico aggiuntivo di 137,6 milioni di euro necessari ad assicurare il pieno recupero ambientale dell'area, con una partecipazione diretta della Regione Puglia pari a 41,5 milioni di euro destinati alla bonifica dell'area ex Yard Belleli. (Borsa Italiana)

Dobbiamo tanto alla Regione Puglia e tanto al Presidente L’investimento in questione prevede la costruzione di edifici e capannoni per circa 65.500 mq coperti su un’estensione totale dell’area di circa 220.000 mq. (Noi Notizie)

La prima firma da parte dell’AD del Gruppo Ferretti Avv. L’investimento in questione prevede la costruzione di edifici e capannoni per circa 65.500 mq coperti su un’estensione totale dell’area di circa 220.000 mq. (Il Nautilus)

L’investimento in questione prevede la costruzione di edifici e capannoni per circa 65.500 mq coperti su un’estensione totale dell’area di circa 220.000 mq. Oggi la prima firma da parte dell’AD del Gruppo Ferretti Avv. (La Voce di Maruggio)

Con la firma odierna dell’istanza da parte dell’amministratore delegato del Gruppo Ferretti Alberto Galassi, alla presenza del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, è stata attivata la procedura per la sottoscrizione dell’accordo di programma. (TarantoBuonaSera.it)

La nautica torna in Puglia e lo fa con il Gruppo Ferretti, leader mondiale nella progettazione, costruzione e vendita di yacht di lusso. Il nuovo cantiere navale della città dei Due Mari, insieme a un centro di ricerca e tecnologia avanzata, sarà il primo passo verso una Taranto più sostenibile (TRM Radiotelevisione del Mezzogiorno)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr