Il Regno Unito ci ripensa. Niente Green pass anche se il numero dei contagi continua a salire

Il Regno Unito ci ripensa. Niente Green pass anche se il numero dei contagi continua a salire
Open INTERNO

La decisione doveva essere presa a fine settembre e doveva riguardare solo l’Inghilterra, dove vivono quasi 60 milioni di abitanti sui 66 miloni presenti in tutto lo Stato.

Il Regno Unito ha rinunciato ad estendere il Green pass anche per le discoteche, i cinema e gli eventi sportivi.

Ad annunciarlo è stato il ministro della Sanità Sajid Javid: «Sono lieto di poter dire che non andremo avanti su questa strada». (Open)

Se ne è parlato anche su altri media

Martedì il primo ministro annuncerà i piani per cercare di tenere sotto controllo la Covid-19 durante l’inverno. Qui vedete i dati in cui sono sottolineate le fasce di età in cui ora i contagi dovuti alla variante “Delta” sono anche in percentuale maggiori tra i vaccinati (Nicola Porro)

La Gran Bretagna ci ripensa: in Inghilterra niente Green pass

Il governo britannico di Boris Johnson ci ripensa e rinuncia all’idea d’introdurre il Green pass anti Covid in Inghilterra, la maggiore nazione del Regno Unito. Obiettivo che in Gran Bretagna è in via di raggiungimento comunque, ha argomentato, con oltre l’81% dell’intera popolazione over 16 già immunizzata con 2 dosi e il 90% con una. (Gazzetta del Sud - Edizione Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr