La "protesta del panino" davanti al Comune: «più facile farsi ascoltare da Florean e Venturin»

UdineToday ECONOMIA

Educazione alimentare e diete speciali. Un altro dei problemi sollevati dai genitori in protesta è stato quello delle diete speciali e dei problemi legati all'alimentazione.

Noi siamo i cittadini e il Comune dovrebbe ascoltare prima di tutto noi ed essere una brava amministrazione, capace di gestire un contratto che non funziona con una ditta esterna

«Noi genitori dobbiamo far riferimento sempre al Comune, noi siamo qui perché il Comune deve fare la terza persona con l'Ep. (UdineToday)

Su altre fonti

Così almeno questo pasticciaccio dell’antidoto di Oxford tornerà utile a chi i vaccini fino ad ora li ha visti solo col binocolo «Se ci fossero ostacoli al loro utilizzo tra gli anziani potrebbero andare ai paesi Covax», ha ammesso Figliuolo. (Il Messaggero Veneto)

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, la polizia locale e il personale del 118 per soccorrere la persona alla guida. Ancora da accertare la dinamica. (Il Messaggero Veneto)

A supportare la manifestazione in via Lionello erano presenti i consiglieri comunali Federico Pirone (Progetto Innovare), Enrico Bertossi e Giovanni Marsico (Prima Udine), Cinzia Del Torre (Pd), Rosaria Capozzi (M5S) e Lorenzo Patti (Siamo Udine) La richiesta: un segnale di apertura da parte dell’amministrazione. (Il Messaggero Veneto)

Davvero per la scuola italiana il benessere degli studenti è secondario rispetto alle normative? Il giorno dell’esame di terza media non avranno di fronte, in commissione, la propria docente di tedesco, quella che li ha seguiti in quest’anno dalla didattica così complessa. (Il Messaggero Veneto)

Gli organizzatori invitano a non indossare anelli e collane e a mantenere un’attenta igiene personale Nell’ambito dei progetti di educazione al rispetto rientra il workshop di Aikido dolce a cura dell’Asd Budokan Pordenone. (Messaggero Veneto)

Il figlio è venuto a controllare e ha trovato il papà esanime in un pozzo irriguo in disuso, a destra del cancello d’ingresso. Qui trascorreva le sue giornate, dedicandosi alla coltivazione dell’orto, alla cura delle viti e dei roseti. (Il Messaggero Veneto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr