Green pass covid, Italia e Ue: a cosa serve e come si ottiene

Green pass covid, Italia e Ue: a cosa serve e come si ottiene
QuiFinanza INTERNO

Covid green pass Italia. In Italia, nell’ultimo decreto riaperture varato dal governo si spiega che “dal 26 aprile 2021 sono consentiti gli spostamenti tra le Regioni diverse nelle zone bianca e gialla.

A partire dalla seconda metà di giugno sarà pronto il Green pass europeo.

“In attesa del green pass europeo il governo italiano ha introdotto un green pass nazionale che permetterà alle persone di muoversi tra le regioni”. (QuiFinanza)

Ne parlano anche altre testate

In ogni caso la convergenza sulla necessità di «ridare respiro al Paese» e alle sue attività economiche, la consapevolezza che con il coprifuoco l'Italia non sarebbe accogliente per i turisti stranieri, rende decisamente probabile un allentamento E in base a quel report la "cabina di regia" della maggioranza emetterà la sentenza sul coprifuoco. (Il Messaggero)

«Il turismo si riprenderà e sarà più forte di prima — ha affermato il premier, garantendo regole chiare e soggiorni in sicurezza. Nel 2020 un terzo delle perdite hanno colpito i consumi in ristoranti, pizzerie, trattorie o agriturismi, ma anche per l’acquisto di cibo di strada e souvenir delle vacanze. (Corriere della Sera)

Emergenza Covid, Green pass nazionale in attesa di quello comunitario. Il Green pass europeo (Il Capoluogo)

Croazia, Turisti stranieri: 2,6 mln di euro per i test antigenici

Non sarà che, molto semplicemente, sta arrivando l’estate e come sempre i virus regrediscono con il caldo e la bella stagione? Il 4 maggio di quest’anno siamo a 9113 in un giorno con una media settimanale di 11187. (Il Fatto Quotidiano)

Senza turismo sono a rischio anche i 5.266 i tesori alimentari tradizionali dei borghi d'Italia custoditi da generazioni dagli agricoltori e salvati per sostenere la rinascita del Paese In questo scenario di difficoltà l'annunciato arrivo per l'estate del passaporto vaccinale rappresenta una svolta per salvare un comparto strategico del Paese che si compone di 612mila imprese e rappresenta il 10,1% del sistema produttivo nazionale e il 12,6% dell'occupazione nazionale secondo Unioncamere. (Il Messaggero)

Lo ha annunciato il ministro del Turismo, Nikolina Brnjac, ricordando altresì quali siano le regole (in vigore dallo scorso 1. Per quanto riguarda invece il certificato verde digitale, questo dovrebbe entrare in vigore verso la metà di giugno (LaVoce del popolo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr