Bufera su Calhanoglu: "Derby e scudetto? Colpa anche di Inzaghi". Poi smentisce

Bufera su Calhanoglu: Derby e scudetto? Colpa anche di Inzaghi. Poi smentisce
IL GIORNO SPORT

Ha anche scritto di me nel suo libro: doveva farlo o il suo libro sarebbe stato vuoto”

A Tivibu Spor ha detto: “L’Inter è molto più forte del Milan, anche se abbiamo perso il campionato.

È stato decisivo quel derby, che è cambiato improvvisamente al 75’, dopo che io e Perisic siamo stati sostituiti.

Il turco prima ha “discusso” alcune scelte di Simone Inzaghi, poi ha chiarito.

Non ho mai criticato nessun allenatore, figuriamoci Inzaghi che ritengo un grande tecnico e che mi ha voluto fortemente all’Inter, dandomi tanta fiducia. (IL GIORNO)

Su altre fonti

Dalle parole si passò ai fatti: l'attaccante cercò di colpire due volte lo statunitense, poi sentendosi sfiorato con la spalla reagì con una testata e innescò una violenta rissa. Un altro storico antagonista è stato il difensore statunitense. (Sky Sport)

Poi ha parlato del suo trasferimento, nell’estate scorsa, dal Milan all’Inter: «È stato molto difficile. L’allenatore ha contribuito a quella sconfitta, gliel’ho pure detto». «Abbiamo perso un derby che è cambiato improvvisamente al 75’ dopo che io e Perisic siamo stati sostituiti. (Corriere della Sera)

Il difensore dell’Inter parla proprio del derby che ha indirizzato la stagione e dell’arrivo di Inzaghi. SVOLTA DERBY – Alessandro Bastoni, intervenuto nello speciale di DAZN “Fino all’ultimo secondo”, parla dell’arrivo di Simone Inzaghi nello spogliatoio nerazzurro e di quell’Inter-Milan che ha indirizzato la stagione: «Per Inzaghi sicuramente non era facile perché arrivava in un gruppo campione d’Italia però siamo veramente un gruppo sano. (Inter-News)

Calhanoglu, frecciata a Ibrahimovic: "A 40 anni non farei certe cose"

Nel corso dell’intervista il centrocampista turco ha “attaccato” Simone Inzaghi accusandolo di aver contribuito alla sconfitta nel derby di ritorno contro il Milan quando ha sostituito lui e Ivan Perisic. (Inter-News)

La prossima stagione rappresenta un banco di prova fondamentale per il tecnico: se effettivamente come sembra l’Inter manterrà la sua ossatura, al netto di qualche doloroso sacrificio (Skriniar?) Inzaghi è chiamato ad una prova di maturità. (Inter-News)

Sono le parole di Hakan Calhanoglu , a Tivibu Spor, su Ibrahimovic e il messaggio-sfottò che l'attaccante del Milan ha lanciato durante i festeggiamenti per lo scudetto rossonero. "Ibra non ha 18 anni, è un uomo di 40 anni: io non farei cose del genere a quell'età. (Tuttosport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr