Raggi: “La stazione della metro C Amba Aradam omaggerà Giorgio Marincola, il primo partigiano nero”

Raggi: “La stazione della metro C Amba Aradam omaggerà Giorgio Marincola, il primo partigiano nero”
Tuscia Web Tuscia Web (Esteri)

Il cambio di nome intende sostituire a un episodio di brutale colonialismo italiano, omaggiare la memoria di un antifascista.

Intitolare la fermata a Giorgio significa anche raccontare ai romani e agli italiani cosa è stata la Strage dell’Amba Aradam e cosa è stato il colonialismo italiano.

Se ne è parlato anche su altre testate

Roma, la fermata della Metro C 'Amba Aradam' sarà dedicata a Giorgio Marincola, il 'partigiano nero' (Di sabato 1 agosto 2020) In seguito a una petizione online, la futura fermata della Metro C di Roma che collegherà San Giovanni e Fori Imperiali sarà intitolata a Giorgio Marincola, il 'partigiano nero' di origini italo-. (Zazoom Blog)

"Giorgio con la sua lotta ha liberato il nostro Paese, e se fosse un ragazzo del 2020 sarebbe nelle piazze con le centinaia di suoi coetanei a gridare Black Lives Matter. "Abbiamo vinto", esulta il giornalista chiedendo che questo rappresenti "un inizio per cambiare le nostre città" e "le nostre vite". (il Giornale)

Chi era Giorgio Marincola. Nome di battaglia Mercurio, Giorgio Marincola è arrivato in Italia poco dopo la sua nascita in Somalia. La fermata della metro C che collega San Giovanni e Fori Imperiali sarà intitolata al partigiano nero Giorgio Marincola. (Fanpage.it)

Intitolare la fermata a Giorgio significa anche raccontare ai romani e agli italiani cosa è stata la Strage dell’Amba Aradam e cosa è stato il colonialismo italiano. La sindaca ha tuttavia annunciato, alle telecamere del Tg3, di aver già messo in calendario la discussione della mozione. (Repubblica Roma)

L’attuale entrata della stazione (Giap). La stazione della metro C di Roma assumerà un nuovo nome dopo una petizione online che ha raccolto migliaia di firme. Un partigiano (non) come tutti. Giorgio Marincola è stato uno dei tanti partigiani decorati con la medaglia d’oro al valore militare. (Metropolitan Magazine Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr