Covid, riassunzione per lavoratore senza Green Pass: “sentenza storica”

Covid, riassunzione per lavoratore senza Green Pass: “sentenza storica”
Stretto web INTERNO

Per quanto riguarda gli altri sanitari nelle stesse condizioni della Passerini, è necessario valutare caso per caso”.

23 Novembre 2021 11:27. La “Sentenza Passerini” passerà alla storia in Italia perché si tratta della prima riassunzione di un lavoratore sospeso perché sprovvisto di Green Pass. Una storica sentenza è arrivata la mattina del 22 novembre 2021, è stata disposta la riassunzione di un lavoratore sprovvisto di Green Pass. (Stretto web)

Ne parlano anche altri giornali

Ieri mattina presso il Tribunale di Velletri, su ordine del Giudice del lavoro “dott. Per quanto riguarda gli altri sanitari nelle stesse condizioni della Passerini, è necessario valutare caso per caso” (Approdo Calabria)

Il giudice del lavoro di Velletri, con un decreto cautelare del 22 novembre scorso, ha disposto per lei, dipendente della Asl Roma 6, la riammissione al lavoro. (La Stampa)

Riassunzione di sanitario sprovvisto di Green Pass: storico provvedimento del Tribunale di Velletri

Il Giudice ha considerato la dignità personale e professionale della dipendente, con la sospensione dal lavoro vista esclusivamente come un evento eccezionale. Quello che è interessante sottolineare è il fatto che il Giudice ha ritenuto che ritenuto che la questione abbia rilevanza costituzionale (ArezzoWeb)

È un provvedimento storico perché è la prima riassunzione di un sanitario sprovvisto di Green Pass e pone la giurisprudenza davanti a una riflessione importante. Il Giudice ha considerato la dignità personale e professionale della dipendente, con la sospensione dal lavoro vista esclusivamente come un evento eccezionale. (ArezzoWeb)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr