Carabiniere ucciso in Congo, lo sconcerto dei militari: «Iacovacci ha lasciato un vuoto immenso»

Carabiniere ucciso in Congo, lo sconcerto dei militari: «Iacovacci ha lasciato un vuoto immenso»
Approfondimenti:
Il Piccolo INTERNO

«La scomparsa di Vittorio Iacovacci lascia in tutti i militari del Reggimento un vuoto immenso.

Insieme al Reggimento, Gorizia chiede oggi verità per questi giovani ambasciatori di pace le cui vite sono state stroncate troppo presto e in circostanze, credo, che dovranno essere chiarite al più presto.

Ad esprimere questi sentimenti il colonnello Saverio Ceglie, comandante del 13° Reggimento Fvg di cui faceva parte il carabiniere ucciso in Congo (Il Piccolo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr