Cosa dicono gli esperti sull'atteso picco dei contagi

Cosa dicono gli esperti sull'atteso picco dei contagi
AGI - Agenzia Italia INTERNO

Ma poi, al netto delle fluttuazioni quotidiane dovute alla raccolta dei dati, ha iniziato a scendere, oggi è +101mila.

Venti giorni fa il bilancio tra nuovi positivi e guariti giornalieri era di +27mila, quindi si è impennato fino a +172mila.

“Può sembrare incredibile, ma Rt sta precipitando verso 1 ed il picco di infetti attivi in Italia potrebbe arrivare la settimana prossima”.

Insomma, da una parte i nuovi infetti non salgono più in modo esponenziale, raddoppiando ogni pochi giorni, anzi stanno iniziando a decrescere”. (AGI - Agenzia Italia)

La notizia riportata su altre testate

Ad esempio, se in un giorno si infettano 1.000 persone ma se ne negativizzano 900, vuol dire che l’aumento netto di contagi è pari 100. Secondo il professore di fisica la prossima settimana è atteso il picco dei contagi. (Centro Meteo italiano)

Proprio mentre l'Oms lancia l'allarme sul probabile contagio di mezza Europa, l'analisi dei numeri della pandemia Omicron in Italia effettuata da Roberto Battiston, docente di Fisica all'Università di Trento e coordinatore dell'Osservatorio epidemiologico dello stesso ateneo, sembra indicare uno scenario diverso: "La fiammata di infetti da Omicron, iniziata poco prima di Natale, potrebbe raggiungere il suo massimo entro una settimana per poi scendere" (La Repubblica)

Omicron, Battiston: il picco degli infetti la prossima settimana e l'indice Rt si avvicina a uno

“Sono a disposizione di tutti, occorre però guardare alla variabile opportuna: il bilancio netto dei nuovi infetti quotidiani, vale a dire i nuovi infetti meno guariti e deceduti. Dall’altra aumentano i guariti: quando questi supereranno i nuovi infetti Rt sarà sotto 1″. (Secolo d'Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr