La truffa "sentimentale": uomini approcciano donne online e si fanno inviare soldi

Blitz quotidiano ESTERI

La Guardia di Finanza di Padova ha infatti denunciato due stranieri coinvolti in una serie di truffe facendosi inviare denaro da donne con le quali avevano avviato un rapporto epistolare online.

Uomini che approcciano donne online e poi si fanno inviare i soldi: si tratta della truffa “sentimentale”, con un bottino arrivato addirittura fino a 400mila euro.

La truffa “sentimentale” e le indagini. Indagine avviata su segnalazione delle forze dell’ordine di altri paesi dopo la denuncia presentata da donne dell’Australia, Usa, Hong Kong, Germania, Polonia, Portogallo e Svizzera (Blitz quotidiano)

La notizia riportata su altre testate

Le donne segnalavano di aver instaurato una relazione sentimentale online, tramite diversi siti di incontri e social network, con fantomatici uomini d’affari e professionisti, ricevendo, solo in un secondo momento, richieste di aiuti economici per simulate situazioni di necessità. (ilgazzettino.it)

La Guardia di Finanza di Padova ha denunciato due stranieri coinvolti in una serie di truffe “sentimentali” facendosi inviare denaro da donne con le quali avevano avviato un rapporto epistolare on line. (Il Mattino di Padova)

Una volta sottratto il denaro, l’autore della truffa, che generalmente si cela dietro false identità e opera da remoto, sparisce interrompendo i rapporti. I finanzieri del comando provinciale di Padova hanno individuato ingenti somme di denaro provenienti da Paesi esteri, confluite su conti correnti riconducibili a soggetti terzi senza un’apparente giustificazione. (PadovaOggi)

Nasce sulla pista del Gran Premio d’Italia al Mugello la carta prepagata “VR46”, frutto della partnership globale tra Mooney e VR46 Racing Team, la squadra di Valentino Rossi impegnata nel Campionato del Mondo di Motociclismo nelle classi MotoGP e Moto2 (Sardegna Reporter)

La solitudine durante il lockdown ha agevolato i truffatori. Truffe sentimentali online ai danni di più di cinquanta donne da tutto il mondo e un giro d’affari di oltre 400 mila euro che venivano rapidamente spostati in un dedalo di carte prepagate e acquisti in criptovalute per renderne impossibile il tracciamento. (Corriere della Sera)

Una volta sottratto il denaro, l’autore della truffa, che generalmente si cela dietro false identità e opera da remoto, sparisce interrompendo i rapporti." E' partita da qui, una importante indagine, da parte della Guardia di finanza, che ha scoperto una maxi truffa internazionale. (La voce di Rovigo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr