PIL Italia, S&P stima rimbalzo del 5,3% nel 2021

PIL Italia, S&P stima rimbalzo del 5,3% nel 2021
Il Messaggero ECONOMIA

Dallo scorso anno, ricorda S&P, il Governo italiano ha accettato di rilasciare garanzie fino al 25% dela sostegno della.

Se l'Italia, destinata a essere il maggior beneficiario delutilizzasse efficacemente la sua quota del fondo, ciò potrebbegliche sono stati inferiori di circa il"

Nel 2020, il PIL si è contratto dell'8,8% poichè le restrizioni Covid hanno pesato sui consumi privati e sugli investimenti. (Il Messaggero)

Su altre testate

Ricordando le garanzie pubbliche per le imprese che valgono fino al 25% del Pil l’agenzia osserva che «se fossero utilizzate , il debito pubblico aumenterebbe oltre le nostre attuali aspettative». S&P stima una crescita del Pil dell’Italia del 5,3% nel 2021, dopo il -8,8% del 2020 (Corriere della Sera)

«Il nuovo governo di "unità nazionale" italiano, guidato dall'ex presidente della Bce Mario Draghi, ha detto che si concentrerà sulla risposta alla pandemia e sul sostegno alla ripresa economica – si legge nel bollettino -. (La Stampa)

S&P, prezzi delle case in calo in Italia nel 2021

Poiché elezioni si terranno entro giugno 2023, il governo ha però “solo due anni per raggiungere i suoi obiettivi”, rileva l’agenzia “Prevediamo una ripresa della crescita economia dell’Italia al 5,3% nel 2021, sulla base di una normalizzazione della situazione sanitaria e del mantenimento dello stimolo di bilancio e monetario”. (Il Fatto Quotidiano)

Questo dovrebbe aprire la strada a una ripresa sostenuta dell'economia e dell'occupazione. Mentre i tassi di interesse per i nuovi prestiti non sono diminuiti di molto da livelli pre-crisi, lo hanno fatto per i, spingendo molte famiglie ai mutui. (Il Messaggero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr