Ex Auchan-Conad, chiesta la cassa integrazione per 5.300 lavoratori

Ex Auchan-Conad, chiesta la cassa integrazione per 5.300 lavoratori
la Repubblica la Repubblica (Economia)

D'altra parte la situazione ha una complessità ulteriore, perché c'è il tema dell'antitrust, dal momento che Auchan e Conad sono i due principali marchi di gdo, quindi si deve fare attenzione a non creare situazioni non corrette".

La notizia riportata su altri media

Chiesta la cassa integrazione per 5.300 lavoratori dell'azienda Auchan-Conad. (Il Messaggero)

(Foto Fotogramma). Da Margherita Distribuzione, azienda di Conad che ha acquisito in Italia i negozi Auchan, arriva la richiesta di cassa integrazione per il 60% della forza lavoro: 5.323 dipendenti sui 8873 nazionali distribuiti nelle regioni di Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna e Veneto (Adnkronos)

A Piacenza, la Cig riguarda i punti vendita: Piacenza 3 (15 dipendenti), Carpaneto (12), Ipermercato a Piacenza (189), negozio di Piazzale medaglie d’oro (19). Chiediamo che si faccia subito chiarezza sia sul futuro dei lavoratori sia su quello dei punti vendita. (IlPiacenza)

La preoccupazione unitariamente espressa dalle organizzazioni sindacali è che, oltre alla perdita di reddito per i lavoratori interessati, la cassa integrazione per tutto il 2020 possa essere il preludio di ulteriori licenziamenti nel 2021”. (Today)

L’azienda giustifica la richiesta sottolineando che la cassa serve a «dare continuità di reddito nei periodi di ristrutturazione dei negozi, ovvero di cambio insegne e di layout interno». Il timore è che la cassa nel 2020 sia l’anticamera dei licenziamenti nel 2021. (Gazzetta del Sud)

«Segnali preoccupanti - dice all’Ansa Cristiano Ardau (UilTucs) in vista dell’incontro di domani a Roma - speriamo solo che si tratti di un passaggio per il rilancio e non dell’anticamera del licenziamento. (Giornale di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti