Cuba lancia il primo smartphone “socialista”. E procede spedita con i suoi 5 vaccini anti-Covid

Cuba lancia il primo smartphone “socialista”. E procede spedita con i suoi 5 vaccini anti-Covid
QuiFinanza SCIENZA E TECNOLOGIA

Il primo vaccino, Soberana, che significa “sovranità”, è in Fase 3 degli studi.

Cuba e i suoi 5 vaccini anti-Covid. E il governo socialista investe così tanto sulla sanità che in poco tempo ha sviluppato internamente ben 5 vaccini anti-Covid:. Soberana 1. Mambisa. Soberana Plus. Soberana 2. Abdala.

Oggi, quasi l’80% dei vaccini cubani è prodotto a livello nazionale.

Risultati favorevoli sono stati riportati dalle autorità sanitarie cubane nella sua fase di Fase 2 con pochi effetti collaterali. (QuiFinanza)

La notizia riportata su altre testate

Uno smartphone Hecho en Cuba, al 100%. Lo smartphone cubano “socialista” realizzato sull’isola che non vedremo mai in Italia - Ultima modifica: da (Digitalic)

La scelta tecnologica autarchica di un paese sotto le sanzioni americane, fa il paio con quella adottata nell’emergenza Coronavirus. Uno smartphone Hecho en Cuba, al 100%. (Farodiroma)

È fabbricato dall'azienda di Stato Gedeme e utilizzerà NovaDroid, una versione del sistema operativo Android modificata per soddisfare le esigenze dei cittadini cubani che non possono accedere a tutti i servizi tecnologici. (Bluewin)

Cuba e lo smartphone “socialista”, la svolta autarchica dall’Havana

Anche da quelle parti vige infatti la spinta verso la digitalizzazione e il Governo, non volendo cedere del tutto alle insidie del mercato post-capitalista, si attrezza per mettere in commercio degli smartphone pensati per il popolo. (Lega Nerd)

È fabbricato dall'azienda di Stato Gedeme e utilizzerà NovaDroid, una versione del sistema operativo Android modificata per soddisfare le esigenze dei cittadini cubani che non possono accedere a tutti i servizi tecnologici. (tvsvizzera.it)

L’accesso rimarrà gestito solo da Etecsa, l’unico operatore di proprietà statale. Fabbricato dall’azienda di Stato Gedeme, lo smartphone dell’Havana utilizzerà il sistema operativo NovaDroid, la versione di Android modificata per adattarsi alle esigenze dei cittadini cubani, progettato dall’Universidad de Ciencias Informaticas. (Italia Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr