"Lesbiche, andate via". Due ragazze cacciate dalla spiaggia nel Napoletano

Lesbiche, andate via. Due ragazze cacciate dalla spiaggia nel Napoletano
Corriere dell'Umbria INTERNO

Sono state le stesse ragazze a pubblicare sui social alcuni momenti dell'aggressione subita in spiaggia, ricevendo subito tantissima solidarietà da giovani e meno giovani.

Il tutto continuando ad intimare alle due ragazze di lasciare la spiaggia

"Ha colpito un ragazzo con l'asta di un ombrellone, mentre la donna mi ha preso a schiaffi sul braccio", ha spiegato una delle due ragazze coinvolte.

19 luglio 2021 a. (Corriere dell'Umbria)

La notizia riportata su altre testate

Ai danni di due ragazze che, a detta di taluni barbari, avevano la sola colpa di amarsi reciprocamente. E' quanto denunciano due ragazze napoletane, Francesca e Martina: "Umiliate solo perché volevamo trascorrere una giornata insieme al mare". (NapoliToday)

Al rifiuto delle due ragazze di allontanarsi scoppia un diverbio che poi degenera in un attacco fisico. “Alle due ragazze va tutta la nostra solidarietà. (Il Fatto Vesuviano)

L'episodio di intolleranza è avvenuto lo scorso venerdì quando le due ragazze sono state avvicinate da un uomo infastidito dalla coppia "perchè la nostra presenza suscitava dubbi a sua nipote che cominciava farsi domande". (Today.it)

Ragazze lesbiche cacciate dalla spiaggia: 'Siamo state umiliate' - Racconto choc di Martina e Francesca

Ai danni di due ragazze che, a detta di taluni barbari, avevano la sola colpa di amarsi reciprocamente. Leggo perciò con sgomento un grave episodio di discriminazione avvenuto in spiaggia, a Miseno. (ilmattino.it)

Lo scorso venerdì, secondo quanto testimoniato anche da un video diventato virale sui social, sarebbero state invitate a lasciare la spiaggia da alcuni bagnanti infastiditi dai loro atteggiamenti. Ragazze a cui è stato violentemente chiesto di lasciare l'arenile" (YouTG.net)

Il fatto. di Redazione. A nullo è valso l'intervento di alcuni giovani a sostegno delle ragazze (IlCorrierino.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr