Unione Europea e Stati Uniti d’accordo: “Serve indagine su origini Covid, senza interferenze”

Unione Europea e Stati Uniti d’accordo: “Serve indagine su origini Covid, senza interferenze”
Per saperne di più:
La Sentinella del Canavese ESTERI

L'Unione Europea e gli Stati Uniti si apprestano a premere per un'indagine sulle origini del Covid.

Le mail private di Fauci e l’allerta dell’Oms. Leggi anche Fauci: “Pechino consegni la cartelle cliniche dei ricercatori di Wuhan”. Lo riporta l'agenzia Bloomberg citando alcune fonti, secondo le quali gli Stati Uniti avrebbero chiesto all'Ue si sostenere uno studio sulle origini del Covid

In una bozza che i paesi si augurano di adottare nel corso del vertice Ue-Usa del 15 giugno si chiede una «fase due» di indagine «trasparente, basata sui dati e libera da interferenze». (La Sentinella del Canavese)

Su altri media

La Commissione ha stanziato 100 mln di euro aggiuntivi per aiutare gli Stati a dotarsi test rapidi e abbassarne così il prezzo Se ottenere il Pass sarà un diritto, il suo utilizzo potrà però variare in qualche misura da Stato a Stato. (Rai News)

Questa presa di posizione potrebbe irritare la Cina, recalcitrante di fronte a nuove indagini, e decisa a respingere ipotesi di una fuga del virus dai suoi laboratori. APPROFONDIMENTI MONDO Pechino, cielo giallo come ai tempi pre-Covid: inquinamento record e. (ilmattino.it)

Ue: "Via libera al Green Pass". Il Parlamento approva definitivamente il certificato digitale Covid

Il Parlamento approva definitivamente il certificato digitale Covid. Dal primo luglio, se in possesso del Green Pass, si potrà tornare a viaggiare liberamente all'interno dell'Unione. I deputati hanno completato il lavoro legislativo sul “Certificato Covid”, che faciliterà gli spostamenti all’interno dell’Unione in vista dell’estate e, si spera, contribuirà alla ripresa economica. (il Dolomiti)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr