Grosso guaio a Wall Street

Contropiano ECONOMIA

Mentre Mosca “regge” abbastanza bene l’onda d’urto, Wall Street si ritrova con un “grosso guaio” tra i piedi

Ieri il dato di aprile relativo alla Gran Bretagna – +9% – ha accompagnato quello per l’intera Unione Europea (-7,4%, come a marzo).

A questa gelata si aggiunge la certezza che le banche centrali, a cominciare proprio dalla Federal Reserve, aumenteranno rapidamente i tassi di interesse.

Crollano le borse, a cominciare da quella statunitense, e fioccano le interpretazioni. (Contropiano)

La notizia riportata su altre testate

Di Liz Moyer. Investing.com - Wall Street apre al ribasso questo giovedì, sulla scia di ulteriori utili deludenti dalla distribuzione e dei dati sulla disoccupazione, con gli investitori che valutano l’effetto dell’inflazione sui consumi americani. (Investing.com Italia)

Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute. Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno. (Borsa Italiana)

Del resto l'economia è in decisa frenata a causa dei persistenti lockdown nelle maggiori città, con gli analisti che temono una recessione nel secondo trimestre. Il riferimento a 12 mesi (Lpr) è stato mantenuto al 3,7% dopo essere stato limato a dicembre e gennaio. (Milano Finanza)

Target prevede che i margini operativi annuali saranno di circa il 6%, rispetto a una previsione precedente dell'8% o superiore e ha affermato che l'aumento delle spese di carburante e trasporto aggiungerà quasi 1 miliardo di dollari in più rispetto a quanto inizialmente previsto nei costi annuali (ilmessaggero.it)

Di converso, si sta investendo come leva di at­trazione nella rivalutazione dei poli storico-archeologici di Al Ula e Diriyah, gia’ dichiarati pa­trimonio dell’Unesco, e nella promozione delle bellezze pae­saggistiche (non solo il Mar Ros­so ma anche ad esempio le mon­tagne dell’Assir) Dall’Italia, vi è un crescente interesse con pacchetti già attivi per itinerari su più gior­ni. (LaPresse)

Quando oltre il 20% delle azioni si trova al di sotto della media, aumentano le probabilità che il mercato sia prossimo a un minimo significativo. Wall Street ha cancellato in una sola seduta l’esile tentativo di rimbalzo avviato la scorsa settimana. (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr