Be Charge aumenta: la Quick sale a 0,65

Vaielettrico.it ECONOMIA

Be Charge aumenta dal 1° novembre le tariffe delle ricariche Quick, fino a 22 kWh, da 0,60 a 0,65 euro al kWh. E annuncia anche 3 nuovi piani tariffari. Be Charge aumenta le AC e rivoluziona gli abbonamenti Oltre al rincaro di 5 cent/kWh della tariffa nelle colonnine in AC, la società del gruppo ENI-Plenitude annuncia altri cambiamenti. Sempre dal 1° novembre non sarà più possibile acquistare o rinnovare gli abbonamenti Be Charge. (Vaielettrico.it)

Su altri giornali

WhatsApp Facebook Twitter Email Print Come già precedentemente comunicato, il costo della tessera per l’intera stagione regolare della Paperdi (17 partite) è stato fissato in 150,00 euro. (Caserta Web)

I cambiamenti odierni, però, stanno facendo storcere il naso all'utenza, soprattutto sui social: dall'1 novembre, infatti, non sarà più possibile acquistare o rinnovare gli abbonamenti Be Charge (Light, Regular, Large, Electric), mentre per le stazioni Quick Plenitude + Be Charge (a corrente alternata fino a 22 kW) scatterà il nuovo prezzo di 0,65 euro/kWh, per un rincaro di 0,05 euro al kWh. (Quattroruote)

Questi abbonamenti, che prevedevano un costo mensile fisso e quindi un prezzo di ricarica conveniente, includevano un quantitativo di kWh spesso vicino ai 30 centesimi per kWh. (Tom's Hardware Italia)

Be Charge ha annunciato importanti novità tariffarie che entreranno in vigore a partire dal primo novembre 2023 . (HDmotori)

Possiamo senz’altro definire così il nuovo schema tariffario di BeCharge per la ricarica delle auto elettriche alle colonnine. Dal 1 novembre 2023 tutti gli utenti pagheranno la tariffa a consumo, che a sua volta aumenta. (DMove.it)

Nuovi prezzi Be Charge: il confronto Excel di Ivan Nuovi prezzi Be Charge: com’era prevedibile, trattandosi della seconda rete di ricarica più diffusa, le reazioni sono molte. Con tanto di tabelle di confronto. (Vaielettrico.it)