Visco: “Serve fondo comune Ue per assorbire i debiti nazionali post-Covid”

La Stampa ECONOMIA

Criptovalute. Il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco torna ad avvisare sui rischi per i risparmiatori dalle criptovalute «che per loro natura hanno un valore instabile e possono anche favorire operazioni illecite».

Lo afferma il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco nel suo intervento alla giornata del Risparmio secondo cui tra i fondi comuni «solo una piccola parte finanzia le imprese residenti»

Parole e musica del Governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, nell’intervento alla Giornata mondiale del risparmio. (La Stampa)

La notizia riportata su altre testate

Visco ammonisce sulla «diffusione non controllata di questi strumenti, la cui capitalizzazione di mercato a livello globale è triplicata nel 2021, raggiungendo 2.500 miliardi di dollari». Il governatore Ignazio Visco nel suo intervento alla Giornata del Risparmio rileva che «la qualità dei prestiti bancari non ha finora risentito della crisi, anche grazie alle misure di sostegno e alla ripresa dell’attività economica». (Il Sole 24 ORE)

L'urgenza del momento ha permesso durante la pandemia di superare paure e resistenze", ha concluso il governatore Per garantire in tempi rapidi liquidità e spessore al mercato di uno strumento di questo genere, Via Nazionale ha dunque lanciato la proposta di un fondo di ammortamento "che ritirerebbe gli strumenti nazionali emettendo titoli europei". (Milano Finanza)

È un po' questo il senso della giornata del risparmio, celebrata ieri a Roma sotto l'egida dell'Acri, l'associazione delle Fondazioni bancarie. A fronte di tali dinamiche, l'Italia resta il Paese europeo meno dinamico nel trasformare il risparmio in investimenti nazionali. (ilGiornale.it)

Fra le “good news” – almeno sul piano statistico – spicca quel 45% del campione che ha affermato di aver generato risparmio negli ultimi dodici mesi, cioè ancora nel pieno della pandemia. Ma il risparmio privato – certamente quello degli italiani – sta ancora a guardare: non senza motivo (Il Sussidiario.net)

"Stiamo contribuendo al negoziato per la definizione di un quadro normativo europeo che preveda, tra l'altro, diritti di redimibilità e regole volte a garantire la capacità dell'emittente di soddisfare richieste di rimborso senza ricorrere a vendite improvvise di titoli", ha aggiunto il numero uno di Via Nazionale. (Milano Finanza)

"Per il nostro paese un ritorno ai livelli di attività registrati alla vigilia dello scoppio della pandemia non costituisce un obiettivo sufficiente". "La Giornata del Risparmio è caratterizzata, quest'anno, da una ripresa dei ritmi produttivi e dei consumi delle famiglie, alle quali è associata una ripresa degli impieghi (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr