Brexit, nuovo round sulla questione irlandese

Milano Finanza ESTERI

A distanza di cinque anni dal referendum e di due anni dall’approvazione dell’accordo di recesso, la questione Brexit non si placa.

Eliminare la supervisione della Corte di giustizia dall'accordo sulla Brexit taglierebbe fuori effettivamente Belfast dal mercato unico europeo, di cui fa ancora parte.

Ancora una volta è il ruolo della Corte di giustizia dell’Unione europea a essere messo in discussione da Londra (Milano Finanza)

Se ne è parlato anche su altre testate

Brexit, l'offerta della Ue a Boris Johnson: "Meno 80% di controlli doganali in Irlanda del Nord" dal nostro corrispondente Antonello Guerrera. Il vicepresidente della Commissione europea Maros Sefcovic (ansa). (la Repubblica)

L'obiettivo politico di Londra è evitare l'intervento della Corte di giustizia Ue nella soluzione delle controversie Non è chiaro se Londra intende sul serio “rompere” sull'applicazione dell'accordo Ue-Regno Unito oppure no. (Il Sole 24 ORE)

Londra però, pur avendo accettato l'accordo iniziale che lo prevedeva con la Brexit, ora chiede formalmente di rinegoziarlo. Le imbarcazioni francesi, senza l'ok del Regno Unito, non sono autorizzate a lavorare nelle acque comprese nella fascia tra le 6 e le 12 miglia nautiche dall'isola di Jersey (AGI - Agenzia Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr