Bitcoin raggiungerà i 100mila dollari o scenderà a zero?

Punto Informatico ECONOMIA

Il freno ai 100mila dollari è l'incertezza. Purtroppo ciò che sta frenando in questi ultimi mesi Bitcoin è l'incertezza.

Bitcoin e le chiavi di supporto per la corsa ai 100mila dollari. Mai come in questi giorni possiamo trovare tantissime previsioni sui prezzi di Bitcoin.

A dare manforte alla pesante discesa da quota 69.000 dollari a 34.000 dollari è stata la decisione della Federal Reserve

Nel caso Bitcoin raggiungesse i 100.00 dollari allora la sua capitalizzazione arriverebbe a quasi 2 trilioni di dollari. (Punto Informatico)

La notizia riportata su altri media

Cathie Wood, la leader di ARK Invest Management, è persino più rialzista: secondo lei la moneta digitale si spingerà oltre il milione di dollari entro il 2030. I trader aggressivi potrebbero andare short quando vogliono, seguendo un piano di trading coerente. (Investing.com)

L’esperto ha concluso affermando che le previsioni di lungo periodo per BTC restano rialziste. Come anticipato, il brusco calo delle quotazioni non è stato sufficiente a mutare le aspettative di diversi trader, che confidano nel rimbalzo del prezzo di Bitcoin (Money.it)

Per esempio Antoni Trenchev, il fondatore di Nexo Finance, vede il prezzo del Bitcoin raggiungere i 100.000 dollari entro la metà del 2022. Più aziende adottano BTC. Al contrario, Bitcoin potrebbe crollare a 10.000 dollari se:. (Cointelegraph Italia)

I trader rialzisti di ETH hanno un obiettivo secondario a 0,5 [$3.505,48] se riescono a risalire e a ribaltare ancora una volta lo 0,382 da resistenza a supporto. Il range di prezzo di Monero a 24 ore è 139,73$ – 147,76$ e quello a 7 giorni è 136,98$ – 212,71$ (Cryptonomist)

"Il nostro grafico mostra un minimo per Bitcoin, circa il 30% al di sotto della media a 20 settimane". Fonte: Mike McGlone/Twitter. Come riportato di recente da Cointelegraph, questo mese Bitcoin ha registrato alcune analogie con i due precedenti ribassi. (Cointelegraph Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr